La home page della JovaTV di Lorenzo Jovanotti Cherubini

È finalmente online da questa notte alle 00.18 JovaTV, il canale televisivo di Lorenzo Jovanotti Cherubini, appena nata e già in trasformazione. In trasformazione perché era già nell’aria da un bel po’. Jovanotti ha abituato i suoi follower sui social a vederlo in video estemporanei in cui racconta di un libro bello che ha letto, di un incontro che ha fatto, descrive i luoghi stranieri in cui lo porta il tour oppure lo abbiamo visto in un giro in bici così come ci ha fatto intuire in anteprima direttamente dalla sala di registrazione che stava nascendo una nuova canzone, magari solo fischiettata e accennata alla chitarra.

Nasce adesso perché la rete la rende possibile ma era nell’aria da sempre

Lorenzo Cherubini è un grande comunicatore, sui social non si cura tanto della forma ma del contenuto, contenuto originale. E tanti contenuti originali sono stati pensati per la JovaTV così come tanti ne arriveranno di nuovi.

Per ora il sito presenta tre sezioni: shows, live e YouJova

I fan vi troveranno tanti contenuti interessanti, ma non solo. Sono chiamati a contribuire. Si perché Jovanotti ha detto che la TV è sua (d’altra parte se l’è regalata per il suo 48° compleanno) ma è aperta anche a contributi di altri. Nella sezione YouJova è presente un invito ai fan a mandare il proprio video. Una serenata rap, un ballo scatenato sull’ombelico del mondo… non importa che sia girato da un professionista o con uno smartphone (molti video presenti sul sito sono girati da Jova con lo smartphone), basta che ci siano in qualche modo il fan e una canzone di Jovanotti.

La JovaTV secondo Lorenzo Cherubini

Per far capire come la concepisce al momento, Lorenzo la descrive scherzosamente così “un progetto in beta, poi vedremo, ascolteremo le vostre impressioni e andremo avanti. Potrete trovarci i miei video, i miei concerti, materiale inedito recuperato da vecchi bauli ma potrebbe capitare di trovarci un quiz show o un talent per extraterestri. Potrete trovarci una serie fiction o un documentario di viaggio. A me piacerebbe metterci dentro esperimenti, viaggi e soprattutto musica. La utilizzerò per raccontare storie, per farvi vedere cose che la TV tradizionale non ha tempo e nemmeno voglia di trasmettere, per avere un archivio di tutta la mia storia, per dare spazio a nuovi registi e videomakers.

Il potenziale della rete per un artista

Questo è un punto interessante, come la rete ora offra la possibilità di raccontare storie attraverso i video dialogando con tablet e smartphone che rendono oggi possibile girare video ovunque, come sulla rete possa trovare spazio materiale che in TV non verrebbe trasmesso, e come un artista internazionale decida di usare questo potenziale per completare la propria presenza online. Lorenzo Cherubini fa capire senza falsi pudori o modestie che la JovaTV è un luogo in cui intende giocare, suonare, recitare (to play) e che dietro al progetto c’è una squadra di gente motivata a fare delle “figate”. Vai così!