Milano è una capitale che si misura con New York o Berlino. Una città che guarda avanti e non si riposa sugli allori. Con queste parole è stta presentata la terza torre di Citylife nel capoluogo lombardo. Ancora due anni di attesa prima che i 3.000 dipendenti della società di consulenza americana Pwc possano accomodarsi. La Torre Libeskind è denominata Il Curvo, essendo concepita dal suo ideatore come parte di una sfera ideale che avvolge e completa la Piazza Tre Torri. Con la realizzazione della Torre Libeskind si conclude l’area direzionale del progetto Citylife. Con le due torri già innalzate, l’edificio completa il Business District di Citylife, caratterizzato dalla massima accessibilità, grazie alla fermata della metropolitana M5 Tre Torri e ai vicini collegamenti autostradali, e da un contesto ricco di servizi per la persona e commerciali, il tutto in uno spazio verde accogliente.

La Torre, con i suoi 33.500 metri quadri di superficie e 175 metri di sviluppo verticale, si struttura in

  • 4 livelli di piani interrati destinati a locali tecnici a servizio della Torre, parcheggi, aree di deposito e spazi commerciali;
  • una hall d’ingresso al piano terra di rappresentanza, a tripla altezza, direttamente accessibile sia dal piano -1 dove si trovano lo Shopping District e l’uscita della metropolitana M5, sia dalla nuova piazza urbana;
  • 28 piani direzionali, dal primo al ventottesimo, che si contraddistinguono per una superficie che varia leggermente da un piano all’altro in funzione dello sviluppo geometrico della Torre, conferendo dinamicità agli spazi;
  • la Corona, al vertice della Torre, che presenta un volume vetrato in linea con l’andamento sferico sottostante dell’edificio, ispirata alle cupole rinascimentali italiane.

Perché questa nuova casa per Pwc a Milano?

La scelta di Pwc di ricercare una nuova sede per la città di Milano, che ospita l’offerta di servizi più articolata del mercato italiano, è nata da differenti istanze. Da un lato una riflessione sull’evoluzione dei servizi professionali, oggi soggetti a cambiamenti e sfide sempre nuove, in particolare guardando allo sviluppo prospettico dei prossimi 10 anni. Dall’altra parte, l’ascolto delle richieste dei lavoratori per un approccio sempre più incentrato su integrazione di tecnologia, contaminazione delle competenze, flessibilità e condivisione, oltre che per ambienti sempre più confortevoli.

Il progetto Citylife si contraddistingue per una l’attenzione alla sostenibilità e al rispetto per l’ambiente: la Torre Isozaki ha ottenuto la certificazione Leed (Leadership in energy and environmental design) Gold, mentre la Torre Hadid e la Torre Libeskind hanno ottenuto una precertificazione Leed Gold. In particolare la Torre Pwc è un edificio di eccellenza in termini di sostenibilità: la struttura, gli impianti, e la tecnologia sono stati progettati per minimizzare i consumi energetici e di acqua e massimizzare il comfort ambientale delle persone che lo vivranno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome