Ci sono almeno due grandi incognite intorno alle strategie di vendita di Apple relative all’iPhone 8. La prima riguarda l’uscita in Italia (e nel resto del mondo) della nuova versione del suo smartphone. A una settimana esatta dalla presentazione le voci sono contrastanti. C’è infatti chi prevede una roadmap in linea con quella degli scorsi anni e dunque con l’avvio della commercializzazione a distanza di 7-10 giorni dal keynote, e chi invece prevede un lancio sul mercato in una doppia fase. Più esattamente iPhone 7S e iPhone 7S Plus sarebbero acquistabili entro la fine del mese di settembre 2017, dopo un breve periodo di prenotazioni. iPhone 8 ovvero la versione speciale per il decennale del melafonino, sarebbe disponibile più avanti e con scorte limitate.

Incognita prezzi iPhone 8

L’incertezza non coinvolge evidentemente solo i tempi di uscita, ma anche i prezzi applicati per i tre eventuali smartphone. iPhone 8 sarà certamente il più costoso di tutti mentre resta da scoprire se Apple manterrà per iPhone 7S lo stesso livello di prezzi dell’iPhone 7. L’aggiornamento del device potrebbe infatti non comportare alcun aggravio di costi, anche in Italia. Sono queste le indicazioni che arrivano dalle ultime notizie che arrivano al di là dell’oceano. Si ricorda che, di listino, per portare a casa l’iPhone 7 occorrono 799 euro per il modello da 32 GB, 909 euro per quello da 128 GB, 1.019 euro per quello da 256 GB. Cifre più alte per l’iPhone 7 Plus, la variante caratterizzata dall’ampio display da 5,5 pollici: 939 euro per la versione da 32 GB, 1.049 euro per quella da 128 GB, 1.159 euro per quella da 256 GB.

Si va poi verso la conferma dell’inclusione dell’Italia nel blocco dei Paesi in cui sarà lanciato l’iPhone 8 prima degli altri. Oltre agli Stati Uniti, l’elenco comprende Australia, Austria, Belgio, Canada, Cina, Emirati Arabi Uniti, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Irlanda, Giappone, Lussemburgo, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Porto Rico, Portogallo, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Taiwan. Trovano poi sempre più conferme le caratteristiche distintive dell’iPhone 8 rispetto all’attuale iPhone 7:

  • tasto Home non più fisico ma virtuale
  • pannelli Oled
  • sistema operativo iOS 11
  • sensore infrarossi per consentire il riconoscimento facciale anche al buio
  • pulsante di alimentazione più lungo
  • ricarica senza fili
  • processore A11 a 10 nm
  • smart camera per il miglioramento delle riprese e il rilevamento degli oggetti
  • vetro nelle parti anteriore e posteriore
  • design quasi tutto schermo
  • sensore 3D per il riconoscimento facciale per sbloccare il dispositivo ed effettuare pagamenti
  • bordi in acciaio
  • fotocamere riconfigurate per migliorare il supporto della realtà aumentata
  • funzione Tap to wake per risvegliare l’iPhone toccando lo schermo quando è appoggiato su una superficie
  • cornici assottigliate

Tim Cook in Italia

Un ospite così non passerà inosservato. Tim Cook, ceo di Apple, ha accettato l’invito di Andrea Ceccherini ad aprire i festeggiamenti per i 18 anni dell’Osservatorio Giovani-Editori e sarà a Firenze il 13 ottobre per confrontarsi sul futuro con 1.000 studenti dell’iniziativa Quotidiano in classe. Sarà dunque il leader dell’azienda di Cupertino, la società con la capitalizzazione più alta al mondo, a tagliare insieme a Ceccherini, presidente dell’Osservatorio, il nastro della nuova edizione del progetto Quotidiano in classe.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome