YouTube sta attualmente testando un nuovo servizio gratuito, supportato dalla pubblicità, che permetterebbe agli utenti di guardare canali televisivi in streaming. Secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, la società è in trattativa con diverse case di produzione e aziende per portare programmi, film e intere emittenti sulla sua piattaforma. Il servizio, che sarebbe gratuito per gli utenti e finanziato da intermezzi pubblicitari, rappresenterebbe una vera e propria svolta per YouTube, che diventerebbe a tutti gli effetti un broadcaster televisivo ma sul web.

Non si tratterebbe di una novità in termini di contenuti per YouTube, dal momento che già attraverso la piattaforma Google TV è possibile visualizzare film e spettacoli sottoscrivendo un canone periodico o un acquisto una tantum, ma sarebbe una prima assoluta nella proposta di canali in diretta, proprio come accade per Roku e progetti simili, tra cui Samsung Plus. Stando alle fonti del Journal, YouTube starebbe trattando direttamente con chi gestisce i canali televisivi, offrendo loro la possibilità di trasmettere sulla piattaforma e guadagnare mediante pubblicità, trattenendo però il 45% dei profitti.

Recentemente, l’app di streaming ha stretto un accordo con Nfl Sunday Ticket per trasmettere live su YouTube Tv e YouTube Primetime le partite della stagione regolare della National Football League americana, non disponibili sui canali affiliati locali. Potrebbe essere solo l’inizio di una lunga serie di accordi di questo tipo per YouTube

L’alternativa della piattaforma Google TV

Google TV è una piattaforma software sviluppata da Google che consente agli utenti di accedere a contenuti televisivi e di streaming tramite un’interfaccia personalizzabile. Viene utilizzato su una varietà di dispositivi, tra cui smart TV, set-top box e dispositivi di streaming come Chromecast.

La piattaforma offre un’interfaccia utente intuitiva che combina la programmazione televisiva tradizionale con contenuti di streaming da fonti come YouTube, Netflix e Amazon Prime Video. Gli utenti possono navigare tra i canali televisivi, cercare programmi specifici e accedere ai propri servizi di streaming preferiti, tutto tramite un’unica interfaccia.

Inoltre, Google TV incorpora la tecnologia di ricerca di Google, in modo che gli utenti possano cercare i programmi televisivi o i film in base al titolo, all’attore o al regista. Ci sono anche alcune funzionalità avanzate come la possibilità di pianificare i programmi televisivi e di registrare i programmi per la visione successiva.

Articolo precedenteSmartphone pieghevoli, nuovo trend del 2023
Prossimo articoloConti correnti online, la differenza di costi con quelli tradizionali

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome