Ultimo mese dell’anno nel segno di interessanti ritorni sugli schermi di Netflix oltre alla proposizione di un maggior numero di produzioni originali tra film e serie TV da vedere in streaming. Tra le novità di questo mese di dicembre 2017 spicca subito la seconda stagione di The Crown (dall’8 dicembre) ovvero la serie che ripercorre le tappe della vita della Regina Elisabetta, sin da quando non era salita sul trono. E proposito di seconde stagioni, ecco quelle di Easy (dal primo dicembre) e Le amiche di mamma (dal 9 dicembre). Tra le novità assolute, fari puntati sull’esordio della serie Dark (dal primo dicembre), thriller di ambientazione tedesca, e Wormwood (dal 15 dicembre) che racconta la vera storia dello scienziato Frank Olson. Due film meritano di essere segnalati: Bright (dal 22 dicembre) con Will Smith e Call me Francis, biografia di Papa Francesco. Questa la lista completa delle novità Netflix a dicembre 2017:

  1. 72 Dangerous Animals: Latin America: Season 1
  2. A StoryBots Christmas
  3. All Hail King Julien: Season 5
  4. Bill Nye Saves the World: Season 2: Part 1
  5. Bright
  6. Cable Girls: Season 2
  7. Christmas Inheritance
  8. Craig Ferguson: Tickle Fight
  9. Dark: Season 1
  10. Dave Chappelle: Equanimity
  11. Dope: Season 1
  12. DreamWorks Home: For the Holidays
  13. Easy: Season 2
  14. El Camino Christmas
  15. Erased: Season 1
  16. Fuller House: Season 3, New Episodes
  17. Hello, My Twenties!: Season 2
  18. Judd Apatow: The Return
  19. La Casa de Papel: Season 1
  20. La Mante: Season 1
  21. My Happy Family
  22. Peaky Blinders: Season 4
  23. Russell Howard: Recalibrate
  24. The Climb
  25. The Crown: Season 2
  26. The Indian Detective: Season 1
  27. The Ranch: Part 4
  28. The Toys That Made Us: Season 1
  29. Todd Barry: Spicy Honey
  30. Travelers: Season 2
  31. Trollhunters: Part 2
  32. Ultimate Beastmaster
  33. Voyeur
  34. Wormwood

Il remake: Lola su Netflix

Spike Lee torna sui suoi passi e rifà Lola Darling in chiave femminista. Trentuno anni dopo l’uscita nelle sale, l’iconico film in bianco e nero dell’esordio del regista afroamericano diventa una serie a colori: 10 puntate in streaming su Netflix, con De Wanda Wise di Underground come protagoni sta al posto di Tracy Camilla Johns. La premessa è la stessa, la scena di inizio una citazione. Lola (Nola nella versione americana) si siede sul letto. «Vorrei che sapeste che la sola ragione per cui lo faccio è perché la gente pensa di conoscermi. Laverità è che non mi conoscono». La nuova serie è piena di riferimenti a libri, musica, storia e soprattutto al film del 1986 She’s Gotta Have It (il titolo originale).

Come spesso nei film di Spike, anche la nuova versione è fatta in famiglia. La canzone Nola, scritta dal padre Bill Lee, non è solo la sigla di inizio della serie ma anche la suoneria del cellulare della protagonista. Come nel film di 31 anni fa, anche nella nuova serie Nola-Lola va a letto con tre uomini. Jamie Overstreet, un banchiere semi separato dalla moglie, è stabile e maturo. Greer Childs, modello e fotografo, è fatuo e narcisista, Mars Blackmon, l’aggiornamento del personaggio interpretato dallo stesso Lee, stavolta è un portoricano a cui dà voce e volto la star di Hamilton, Anthony Ramos. Nola-Lola, un’artista, sta bene così, con tutti e tre, ma la sua anomalia non è dirompente come 31 anni fa anche perché, oltre a dirigere la serie, Lee ha condiviso la sceneggiatura con un gruppo di donne tra cui la due volte premio Pulitzer, Lynn Nottage, e la sorella Joie Lee.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome