Mentre Apple si lecca le ferite con il Malware che ha infettato 17mila mac lo scorso weekend, viene da chiedersi quali siano stati i virus peggiori della storia dell’umanità. Con una battuta di pessimo gusto, potremmo dire che non siamo parlando di Ebola: stiamo parlando, banalmente dei virus informatici peggiori che abbiamo mai infestato un computer. Ecco quelli che, secondo noi, sono i 5 peggiori virus di sempre.

1. I Love You

Questo virus risale al 2000. Si diffondeva con una mail che aveva un allegato che si chiamava “I Love You”. Il messaggio d’amore, però, si traduceva in un programma che sovrascriveva i file immagine dell’utente e serviva a rubare password di accesso a Internet. Infettò 500mila Pc e causò 15 milardi di dollari di danni.

2. Mydoom

Risale al 2004 ed è il virus che ha creato più danni di sempre nella storia: 38 miliardi di dollari, infettando due milioni di Pc. Facendo un conto, ha fatto danni per 16 mila dollari ogni Pc. Niente di che, in fondo. Ma la cosa divertente era che quel virus assomigliava a una mail di rimbalzo. Appena la mail veniva aperta, leggeva i contatti della posta elettronica e si propagava verso amici, parenti e colleghi della vittima. Aveva come scopo un attacco DDoS al gruppo SCO. Niente di simile alle botnet dei nostri giorni, ma, di sicuro, n precursore. Il virus sembra provenga da qualche parte in Russia ma non si capì mai chi sia stato davvero a scriverlo.

3 Melissa

Prende il nome da una spogliarellista di Miami. Nel ’99 causò una marea di mail che provocò la chiusura di servizi di mail di Intel e Microsoft. Il virus conteneva un documento Word che si chiamava List.doc ed era allegato a una mail che garantiva l’accesso a dei sitiporno. La mail fu distribuita a un gruppo in una Usenet, ma sfuggì presto di mano.

4. Slammer

Questo virus causò “solo” un milardo e duecento milioni di dollari, infettando 200 mila Pc. Si diffondeva mandando pacchetti di dati da un server all’altro per sovraccaricarlo e fermarlo. Questo worm causò un denial of service di qualche host e rallentò tantissimo il traffico di Internet.

5. Flame

Questo non è proprio un virus, è uno spyware che ha dei punti in comune con i virus, visto che si diffonde e replica via mail. Questo software è stato scoperto nel 2012 ed è di matrice statunitense. E’ diffuso nel Medioriente, in Siria e in Egitto ed è considerato come uno dei software del genere più complessi mai creati.