Il bonus TV decoder con valore fino a 30 euro è un’agevolazione per l’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi con i nuovi standard trasmissivi Dvb-T2 – Hevc Main10 che diventeranno operativi a partire da gennaio 2023, nonché per l’acquisto di decoder per la ricezione satellitare. Il bonus è già disponibile e lo sarà fino al 31 dicembre 2022 o all’esaurimento delle risorse stanziate.

Il governo per finanziare l’incentivo ha messo a budget al momento 151 milioni di euro ma ha già annunciato che il bonus sarà ulteriormente rifinanziato nella prossima Legge di bilancio. Il bonus TV decoder è richiedibile dalle famiglie con Isee fino a 20.000 euro. Il contributo sarà riconosciuto per ogni singolo nucleo famigliare: questo significa che solo un utente per nucleo famigliare potrà ricevere il bonus per l’acquisto e comprare di conseguenza un solo apparecchio.

Come funziona il nuovo bonus TV decoder

Al venditore va presentato un modulo, contenente una dichiarazione sostitutiva, nella quale si dichiara che il proprio nucleo familiare rientra nella I o II fascia Isee e che i componenti dello stesso nucleo non hanno già fruito del contributo. Il modulo si trova sul sito nuovatvdigitale.mise.gov.it/bonus-tv. Il bonus viene erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del televisore o del decoder per un importo pari a 30 euro o al prezzo di vendita se inferiore, fino al 31 dicembre 2022.

L’elenco dei venditori che aderiscono all’iniziativa, sia fisici che online, è presente sul sito www.nuovatvdigitale.mise.gov.it. Per verificare se una TV o un decoder rientrino tra i prodotti per i quali è possibile usufruire del bonus stanziato dal governo, è a disposizione dei cittadini una lista di prodotti idonei. La lista completa dei prodotti è consultabile sul sito Internet del Ministero dello Sviluppo economico.

100 euro a chi rottama

Si tratta di un incentivo per favorire l’acquisto di TV adeguate al Dvb-T2. Il bonus, operativo dal 23 agosto 2021, consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto di una nuova Tv fino a un importo massimo di 100 euro. Per accedervi, però, va rottamata una Tv acquistata prima del 22 dicembre 2018. L’incentivo è disponibile fino al 31 dicembre 2022 o all’esaurimento delle risorse stanziate. Ai 99 milioni di euro iniziali l’esecutivo aggiungerà un rifinanziamento nella Legge di bilancio.

Il contributo per la rottamazione della TV è cumulabile con l’altro incentivo (bonus TV decoder), del valore di 30 euro. L’incentivo è rivolto a tutti i cittadini residenti in Italia senza limiti di Isee, a differenza del bonus TV decoder. L’agevolazione è concessa una sola volta per l’acquisto di un solo apparecchio. Per poter usufruire del bonus è necessario essere in regola con il pagamento del canone Rai.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome