Il lancio di Berlino di Samsung del 3 settembre ha portato alla luce anche il nuovo phablet coreano: Il Samsung Galaxy Note 4, vero capostipite, al tempo della prima generazione, di un nuovo segmento di mercato nel quale, in fondo, la Apple è rimasta scoperta. Il nuovo dispositivo Samsung, però, rappresenta un significativo passo in avanti nella strategia di Samsung che consolida la sua posizione nel settore.

Schermo Super AMOLED e Gorilla Glass

Lo schermo è curvo. Non come quello del Galaxy Note Edge, ma è, comunque, curvo. Ha 5.7 pollici a disposizione e una risoluzione di 1440*2560 pixel. Questo porta a una definizione-monstre di 515 pixel pollice. Basterà questa risoluzione altissima a competere con i dispositivi Apple? Lo schermo è protetto da un Gorilla Glass di terza generazione che lo protegge.

CPU Qualcomm quad core

Potenza anche per quanto riguarda la CPU che è una quad core da 2.7 GigaHerz, la SoC QUalcomm Snapfragon 805 che viene integrato da una GPU Adreno 420 da 600 MHz. La versione coreana, invece, avrà una SoC big.LITTLE Samsung Exynos 5433. Anche in questo caso, potenze da urlo. La CPU è un octa core che si divide in quattro core da 1.9 GHz e una da 1.3 GH

Fotocamere dettagliatissime

SUl lato posteriore del dispositivo, c’è un sensore da 16 Megapixel Sony. Il sensore ha anche uno stabilizzatore ottico d’immagine, in grado di registrare video con lo standart UHD, cioé 3840×2560 pixel. Davanti, invece c’è un sensore da 3.7 Megapixel con una risoluzione di 1440×2560 che registra video a 30 fotogrammi al secondo.

Autonomia al massimo

LA BATTERIA SA DI 3.2220 mAh. Quests capienza dovrebbe garantire una giornata di utilizzo. La tecnologia QUickCharge 2.0, invece, aiuterà a ridurre i tempi di carica, permettendo la ricarica del 50% della batteria in 30 minuti. Basterà a soddisfare i palati più esigenti?

Voice recorder e penna S Pen

Nella dotazione software, comunque derivata da Android 4.4.4 e dotata dell’interfaccia Samsung TouchWiz, c’è anche una funzionalità in grado di isolare una voce nelle conversazioni di gruppo. Accompagnata al Samsung Galaxy Note 4, però, c’è anche una S Pen di nuova concezione. Secondo i coreani, dovrebbe essere in grado di scrivere sullo schermo come una stilografica su un foglio. Disponibile, anche il nuovo Air Command.

Prezzi e Amenities

Il prezzo per l’Italia non è ancora stato ufficialmente comunicato. Però, sembra che sarà intorno agli 800 euro. QUattro i colori: Charcoal Black, Frost White, Bronze Gold e Blossom Pink. Il dispositivo arriverà a ottobre in Italia e, soprattutto, potrà essere combinato a Gear Vr, il dispositivo di realtà virtuale presentato il 3 settembre.

Leggi anche: Samsung lancia il Galaxy Note Edge