Droni, droni, droni. Continuano ad uscire nuovi modelli. Se ormai è possibile acquistarne uno per poche centinaia di euro, è anche vero che occore fare attenzione alle regole e seguire le nuove norme emesse pochi mesi fa dall’ENAC (Ente Nazionale di Aviazione Civile) contenute in un regolamento da molti ritenuto poco chiaro e che ha reso poco sereni i rapporti tra gli utilizzatori di droni per scopi professionali.
Di fatto, appunto, continuano comunque ad uscire nuovi modelli, sempre più performanti e con nuove funzionalità in linea con i progressi e le esigenze crescenti.

Arriva PlexiDrone

Su indiegogo è in corso una campagna per PlexiDrone della DreamQii per rendere la fotografia aerea un gioco da ragazzi (in inglese si gioca sul doppio significato della parola breeze che significa appunto non solo gioco da ragazzi ma anche letteralmente brezza).
Lo sviluppo è iniziato nel 2012 e si prevede una consegna dei prodotti per il primo quadrimestre del 2015.

PlexiDrone, le caratteristiche principali
PlexiDrone, le caratteristiche principali

Caratteristiche avanzate

Gli sviluppatori hanno voluto produrre un drone con caratteristiche avanzate che permetta all’utilizzatore professionista di poter sfruttarle per rendere unico, e quindi anche economicamente apprezzabile, il proprio lavoro.
Le caratteristiche principali (oltre al fatto che si monta in un solo minuto senza attrezzi) sono:
GPS Follow me, ovvero il drone utilizza la tecnologia GPS integrata per seguire l’utente mentre va in bici o cammina.
La possibilità di controllare più droni con una singola interfaccia, il che significa comandare più droni e non semplicemente pilotarne uno.
Una interfaccia di comando mobile e quindi più user friendly disponibile per iOS e per Android.
Clear 360 view, che significa la concreta possibilità di filmare a 360 gradi senza avere le staffe per l’atterraggio nel mezzo della ripresa, sono infatti retrattili.
Una speciale funzione per evitare gli ostacoli che rende più sicuro il drone in grado di riconoscere ostacoli fino a 6,5 metri di distanza.
Questo PlexiDrone è anche Developer Friendly, è stato infatti progettato con una porta seriale e di alimentazione pensata per sviluppatori che possono caricare un flusso di dati personalizzato e dar libero sfogo alla creatività.
Secondo gli sviluppatori è anche social perché può prendere in giro l’operatore se il volo non è stato perfetto e avvisa quando è pronto per volare.
Infine, grazie ad un sistema di ancoraggio universale, permette di fotografare con tanti device, tra cui una Bublcam, molti di più quindi della semplice GoPro.

Tutte le specifiche tecniche di PlexiDrone
Tutte le specifiche tecniche di PlexiDrone