Jennifer Lawrence è tra le attrici che ha denunciato l’accaduto.

Il fappening è stato lo scandalo delle foto delle celebrità nude di settembre e, una volta circoscritto e finiti gli insulti a 4Chan, Reddit e tutto il sottobosco della Rete, la vicenda sta per trasferirsi nelle aule di tribunale. E non quello penale: quello civile, dove molte celbrità hanno intenzione di recarsi chiedendo un corposo risarcimento: circa 100 milioni di dollari che siano compensatori e punitivi nei confronti del motore di ricerca. Secondo Marty Singer, principe del foro di Hollywood, infatti, Google sarebbe responsabile di non aver tolto dalla sua cache i file che ritraevano le celebrità nude e, quindi, non avendo impedito la ricerca di quel materiale, sarebbe colpevole quanto 4Chan della sua diffusione.

La lettera in rappresentanza di 12 celebrità

L’avvocato ha scritto nella sua lettera:

[quote_box_center]L’ufficio reclami di Google ha riiutato di rimuover le immagini attraverso la procedura di veriica di contenuti che dovrebbe rendere più facile la rimozione delle immagini caricate su YouTube. Google ha scelto di proteggere i suoi ricavi per guadagnare centinaia di milioni di dollari su base settimanale passando sopra i diritti e la protezione degli individui. E’ scioccante che Google stia facilitando la diffusione delle immagini.[/quote_box_center]

L’avvocato era sostiene di rappresentare più di una dozzina di celebrità coinvolte nel furto e anche se non nomina nessuno di loro, sembra che rappresenti – almeno – Jennifer Lawrence, Kirsten Dunst, and Kate Upton. Singer ha chiesto a Google di rimuovere tutte le immagini dai suoi servizi e di chiudere tutti gli account che li ospitano. Ancora, vuole che le pagine di ricerca sui contenuti incriminati vengano rimossi.

La risposta di Google

Un portavoce di Google ha risposto:

[quote_box_center]Abbiamo rimosso tantissime immagini a poche ore dalla richiesta di rimozione e abbiamo chiuso centinaia di account. Internet è buona per molte cose, ma non per rubare foto private.[/quote_box_center]

Il Fappening è avvenuto in due fasi. Il primo agli inizi di settembre, il secondo più tardi e ha incluso foto di – praticamente – tutto lo star system di Hollywood.