Arrivano il nuovo Mac Pro, workstation per professionisti, e Apple Pro Display XDR, display professionale. Progettato per migliorare le prestazioni e opzioni di espansione e configurazione, il nuovo Mac Pro integra processori Xeon di classe workstation con fino a 28 core, 1,5 TB di memoria ad alte prestazioni, otto slot di espansione PCIe e potente scheda grafica.

L’altra novità è Apple Afterburner, acceleratore hardware che permette di riprodurre in contemporanea tre stream video ProRes RAW a 8K. Il Pro Display XDR è un display Retina 6K da 32 pollici con una gamma cromatica P3, colore a 10 bit, luminosità massima di 1600 nit, contrasto di 1.000.000:1 e ampio angolo di visualizzazione ampio. Insieme, il nuovo Mac Pro e il Pro Display XDR sono gli strumenti più potenti che Apple abbia mai messo nelle mani dei professionisti e trasformeranno per sempre i loro flussi di lavoro.

Mac Pro, workstation per professionisti

Progettato per i clienti che cercano prestazioni CPU per gestire rendering di produzione, suonare strumenti musicali virtuali o simulare un’app su più dispositivi iOS in contemporanea, Mac Pro è spinto da processori Xeon con fino a 28 core e 64 corsie PCI Express. E oltre a offrire una potenza di 300W, è dotato di un’architettura termica all’avanguardia.

Con un’architettura a sei canali e 12 slot DIMM fisici, il nuovo Mac Pro offre 1,5 TB di memoria e grazie agli otto slot di espansione PCIe, il doppio rispetto al Mac Pro di generazione precedente, i professionisti possono personalizzare e migliorare le capacità della workstation.

Mac Pro ha la scheda grafica più potente del mondo e offre prestazioni grafiche fino 56 teraflops in un unico sistema. L’architettura di espansione, chiamata Apple MPX Module, offre funzionalità Thunderbolt e oltre 500W di potenza. L’MPX Module viene raffreddato dal sistema termico del Mac Pro. Le opzioni grafiche per Mac Pro partono dalla Radeon Pro 580X.

Mac Pro introduce la Radeon Pro Vega II, che offre fino a 14 teraflops di potenza di elaborazione e 32 GB di memoria con larghezza di banda di 1 TBps. Con il nuovo Mac Pro debutta anche la Radeon Pro Vega II Duo, che ha due GPU Vega II per prestazioni grafiche fino a 28 teraflops e 64 GB di memoria

Il nuovo Mac Pro introduce Afterburner, con un ASIC programmabile in grado di decodificare fino a 6,3 miliardi di pixel al secondo. Con Afterburner, i video editor che utilizzano videocamere di alta qualità e necessitano di convertire i file nativi in formato proxy per semplificare il montaggio, ora possono usare direttamente i formati nativi della videocamera e decodificare in tempo reale fino a tre stream video ProRes RAW a 8K e 12 stream video ProRes RAW a 4K, eliminando così i flussi di lavoro in formato proxy.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome