La tecnologia 5G può portare nuovi prodotti e servizi come quelli associati alla realtà virtuale, sempre più diffusi in Cina. Lo sostiene Huawei che ha fornito la copertura per far sorvolare il parco in cui si tiene l’International Horticultural Exhibition 2019 ai piedi della Grande muraglia a Pechino, indossando occhiali per la realtà virtuale. Con il trasferimento dati in tempo reale offerto dalla tecnologia è possibile vedere il parco da 503 ettari dal punto di vista di droni che lo riprendono tramite telecamere.

Realtà virtuale, nuove applicazioni e opportunità

Tra le 10 applicazioni per il 5G che il gigante cinese della tecnologia ha presentato nel rapporto “Il 5G sblocca un mondo di opportunità”, la realtà è al primo posto. Secondo un rapporto della Global System for Mobile Communications Association, la Cina diventerà il più grande mercato al mondo per il 5G, raggiungendo entro il 2025 460 milioni di utenti della rete. Il mercato per la realtà virtuale nel 2017 è cresciuto del 164% su base annua per raggiungere i 16 miliardi di yuan. Secondo il ministero dell’Industria e dell’informatica, il mercato probabilmente supererà il valore di 90 miliardi di yuan entro il 2020.

Sun Wenbo, amministratore delegato di LetinVR, società di realtà virtuale con sede a Pechino, ritiene che il 5G possa segnare una svolta poiché la tecnologia fornisce agli utenti un’esperienza stabile e di alta qualità della realtà virtuale e rende più facile introdurre applicazioni della realtà virtuale in campi come l’educazione, gli sport, le trasmissioni in diretta e la collaborazione business da remoto.

Secondo gli analisti di Idc, nel corso del 2019 il settore dei visori per la realtà virtuale e per la realtà aumentata crescerà esponenzialmente: nel complesso saranno venduti 8,9 milioni di dispositivi in tutto il mondo, con un aumento del 54,1% rispetto al 2018. La crescita sembrerebbe destinata a proseguire fino al 2023. Nei prossimi cinque anni, gli analisti prevedono un tasso di crescita annuale composto del 66,9% e 68,6 milioni di unità vendute.

Gli esperti prevedono che i dispositivi per la realtà virtuale raggiungeranno i 36,7 milioni di unità consegnate nel 2023. A trainare saranno i modelli standalone, cioè quelli che non hanno bisogno di essere collegati a PC o smartphone per funzionare. I modelli adesso sul mercato? Tra i tanti ci sono Oculus Rift, Sony PlayStation VR, Google Cardboard e Razer OSVR.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome