Numeri da capogiro per le vecchie lire, sia che si tratta di monete e sia di banconote. Se dalla casa dal nonno dovesse saltare fuori qualche pezzo antico e ben conservato, l’affare economico è dietro l’angolo. Per intenderci, secondo gli esperti numismatici, le 5 lire del 1956 possono valere tra i 50 e i 100 euro. E le 100 lire del 1955 dai 50 ai 100 euro. Va ancora meglio con la prima serie di monete: circa 6.000 euro. E ancora: la serie completa del 1946 vale dai 1.000 ai 2.000 euro mentre quella del 1947 dai 3.000 ai 6.000 euro.

E va naturalmente altrettanto bene con le banconote. Le storiche 50.000 lire con la raffigurazione di Bernini, risalente ai primi anni Ottanta può valere tra i 200 e i 1000 euro. Indispensabile è la valutazione di un esperto della materia, ma senza dubbio – piccolo o grande che sia – si tratta comunque di un tesoro. E se non si è in possesso di tutta la serie, nessun problema perché le monete possono essere valutate anche singolarmente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome