A quanto pare non è stato sufficiente neanche il ripristino ai dati di fabbrica per risolvere i problemi provocati dall’installazione dell’aggiornamento Android 8.0 Oreo su OnePlus 3T e OnePlus 3. Per l’azienda cinese non c’è stata altra soluzione che provvedere con la sospensione della distribuzione a tempo indeterminato in attesa di sistemare le difficoltà. A oggi non ‘è ancora una posizione ufficiale del produttore, ma sono invece ben noti i problemi lamentati che coinvolgono troppo comparti: dall’improvviso crollo del livello dell’audio all’instabilità della connessione, dal Bluetooth non sempre funzionante ai crash del launcher di sistema fino ad arrivare al touchscreen non troppo sensibile e reattivo con a bordo Android 8.0 Oreo.

Insomma, una patata bollente non poco che coinvolge due dei terminali maggiormente apprezzati dagli utenti prima del lancio sul mercato dell’attuale top di gamma OnePlus 5. La versione 3T mostra un display HD da 5,5 pollici con risoluzione pari a 1.920 x 1.080 pixel. A spingere il OnePlus 3T è stato chiamato il chip Qualcomm Snapdragon 821 con 6 GB di RAM di tipo LPDDR4. Al suo interno troviamo uno storage da 64 o da 128 GB UFS 2.0. Equipaggiato inizialmente con Android Marshmallow con interfaccia personalizzata OxygenOS, nella parte posteriore del OnePlus 3T è presente una fotocamera con sensore da 16 megapixel Sony IMX298, con OIS ed EIS, PDAF, f/2.0 e in grado di registrare video in 4K. La batteria, non removibile, è da 3.400 mAh, con tecnologia Dash Charge, in grado di assicurare una carica di oltre il 60% in 30 minuti.

Dal punto di vista tecnico, il OnePlus 3 esibisce invece uno schermo da 5,5 pollici di tipo Amoled con risoluzione pari a 1.920 x 1.080 pixel. A spingerlo ci pensa il chip Qualcomm Snapdragon 820 con GPU Adreno 530 e 6 GB di RAM di tipo LPDDR4. Al suo interno troviamo uno storage da 64 GB UFS 2.0. Nella parte posteriore è presente una fotocamera con sensore da 16 megapixel Sony IMX298, con OIS ed EIS, PDAF, f/2.0 e in grado di registrare video in 4K. In quella frontale c’è invece una videocamera da 8 megapixel Sony IMX179, f/2.0, EIS.

Se il comparto connettività si compone di dual nano SIM LTE Cat.6, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, NFC, GPS, USB 2.0 Type-C, la batteria è da 3.000 mAh, non removibile, con tecnologia Dash Charge, in grado di assicurare una carica di oltre il 60% in 30 minuti. La versione di default del sistema operativo è Android 6.0.1 Marshmallow con OxygenOS, aggiornabile appunto con qualche difficoltà di troppo ad Android Oreo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome