Apple ha acquisito Primephonic, il servizio di streaming che offre funzioni di ricerca e navigazione ottimizzate per un audio di qualità della musica classica, titoli consigliati e dettagli contestuali su repertori e registrazioni. Con l’aggiunta di Primephonic, gli abbonati ad Apple Music hanno un’esperienza completa con la musica classica, a partire dalle playlist e dai contenuti audio esclusivi Primephonic. Tra le funzionalità Primephonic si segnalano la navigazione e la ricerca ottimizzate per compositore e per repertorio, viste dettagliate dei metadati dei brani.

Come funziona lo streaming con Primephonic

Primephonic non è più disponibile per chi desidera abbonarsi ora ed è offline a partire dal 7 settembre. Chi ha un abbonamento Primephonic attivo riceverà un rimborso roporzionale al metodo di pagamento originale in base ai giorni rimasti sull’abbonamento.

Apple Music prevede di lanciare un’app dedicata alla musica classica l’anno prossimo, combinando l’interfaccia utente classica di Primephonic tanto amata dagli appassionati con una serie di funzioni aggiuntive. Nel frattempo, le persone che sono abbonate a Primephonic possono usufruire gratuitamente di Apple Music per sei mesi, con accesso a centinaia di migliaia di album di musica classica, tutti in audio lossless e ad alta risoluzione, e a centinaia di album di classica in audio spaziale, a cui se ne aggiungono nuovi con regolarità.

Per Thomas Steffens, co-fondatore e CEO di Primephonic, offrire questo servizio a chi si abbona a Apple Music è un successo per il settore della musica classica. “Artisti e artiste amano il servizio Primephonic e ciò che abbiamo fatto per la musica classica, e ora abbiamo la possibilità di collaborare con Apple per offrire la migliore esperienza in assoluto a milioni di persone. Possiamo portare la musica classica al grande pubblico e creare un ponte fra la nuova generazione di musicisti e la prossima generazione di ascoltatori e ascoltatrici”.

A detta di Gordon P. Getty, uno dei principali azionisti di Primephonic, questa piattaforma è stata fondata per garantire che la musica classica continui ad avere importanza per le generazioni future: “Primephonic e Apple insieme possono realizzare questa missione e trasmettere l’amore per la classica al pubblico di tutto il mondo”.

Con Apple Music è possibile riprodurre in streaming oltre 75 milioni di brani di tutti i generi, inclusi oltre 500.000 album di musica classica. L’utente può accedere al catalogo di Apple Music con compressione audio senza perdita di dati. Può quindi ascoltare gli album classici selezionati in audio spaziale con Dolby Atmos.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome