Chi va su YouPorn

Di sicuro sono appassionati di calcio. Gli utenti di YouPorn, infatti, sono uomini. E se è vero il vecchio aforisma di Boskov che riguardava l’essere uomini veri e il rapporto con donne e calcio, è un dato di fatto che il maschio europeo, quando ci sono stati i mondiali, ha perso decisamente interesse per la pornografia gratuita preferendo guardare la Germania trionfare in Brasile. Per quanto, comunque, ci sia della psicanalisi in milioni di uomini che preferiscono guardare 22 uomini in calzoncini corti correre su un prato a donne bellissime che fanno sappiamo tutti cosa, è un dato di fatto che le statistiche sui siti porno raccontano, comunque, molto delle società che li guardano.

Italiani al quarto posto al mondo su PornHub

Infatti, guardare cosa la gente guarda sui siti pornografici assomiglia molto a guardare nella spazzatura: si trovano segreti che non confesseremmo neanche al nostro migliore amico. Per esempio, quanti di voi sono disposti a confessare di essere stati su PornHub durante l’orario d’ufficio? Molto probabilmente, quasi nessuno. Eppure, i dati parlano di un traffico che si sviluppa proprio durante l’orario di lavoro e, particolarmente, da Milano e dal Nord Italia. Qualcosa, tutto questo vorrà dire su come noi italiani vediamo la donna e su cosa facciamo in orario di lavoro.

E la fascia d’età?

Le statistiche di YouPorn stendono un velo pietoso. R’, però, un dato di fatto che, nonostante la hompage chieda se si è maggiorenni o no, molti che cliccano sì mentono. Sono in corso studi sull’interazione tra pornografia su Internet e sessualità tra gli adolescenti ed è bene non addentrarsi, qui, adesso. Però, viene da chiedersi, se esista, nel mondo occidentale un solo uomo che non si sia mai connesso a Youporn o PornHub. Potessero i bookmaker inlgesi darebbero, quantomeno, a 1000 questa opportunità. Chissà se avrebbero ragione…