I tempi di sincronizzazione la possibilità di creare note e promemoria con il computer di casa per poi riprendere la consultazione dallo smartphone è sicuramente una grande comodità. Per farlo basta sfruttare il servizio Google Keep, uno dei tanti a disposizione con cui prendere nota aggiungendo immagini e appunti vocali, così da averli sempre sottomano. Google Keep è disponibile come software da scaricare sul computer, come applicazione web da usare direttamente online oppure come app per smartphone. Tutte le operazioni di sincronizzazione sono automatiche e l’interfaccia è semplice. E allora, come fare a creare note e promemoria su cellulari e PC con Google Keep?

Google Keep si trova all’indirizzo www.google.it/keep. Per avere una panoramica delle funzioni occorre scorrere la pagina verso il basso. Fare poi clic su Prova Keep e scegliere Web Version. L’interfaccia è molto semplice da usare. Dopo aver deciso di creare una Nota, in alto a sinistra, è possibile iniziare a scriverne il titolo e il contenuto nello spazio al centro della schermata. Fare clic sull’icona Aggiungi immagine, in basso nella nota e scegliere la foto da inserire. Tra l’altro è possibile anche aprire la cartella e trascinare la foto manualmente. Con un clic sull’icona delle Impostazioni, a sinistra, sono accessibili altre opzioni.

Non sono tantissime, ma permettono di adattare un po’ meglio lo strumento ai gusti personali. Per condividere la nota con qualcuno, fare clic sull’icona Collaboratore e nella finestra successiva aggiungere gli indirizzi di posta delle persone a cui inviare l’appunto. Creare un Promemoria è semplice: organizzarlo come Elenco o Nota con immagine, inserire il testo e fare clic sull’icona Promemoria per indicare Data, Ora e Luogo. Google Keep dispone di un sistema di ricerca interno che consente di trovare velocemente una nota tra le altre quando sono numerose. Sono anche disponibili colori per organizzarle. La versione scaricabile del programma richiede l’utilizzo del browser Chrome di Google, poiché si integra con esso come un plugin, diventando così subito accessibile.

Google Keep è comunque più apprezzabile quando la versione desktop funziona in combinazione con quella mobile, che non è altro che un’app installata nello smartphone. Solo in questo modo è possibile sfruttare elementi come il GPS, gli appunti vocali e altro. Nella pagina della web app di Google Keep, sono presenti i collegamenti che conducono all’applicazione mobile. Questa è disponibile sia per i sistemi Android, sia per quelli iOS. Vale poi la pena esplorare anche la versione da scaricare nel computer. In questo caso è però necessario installare il programma per la navigazione Chrome di Google all’indirizzo www.google.it/chrome.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome