La cautela è sempre d’obbligo perché l’abilità di fare sembrare vere notizie false è molto sviluppata. Tuttavia queste ultime indiscrezioni sulle caratteristiche tecniche di Huawei Mate 10, in fase di presentazione lunedì 16 ottobre 2017 insieme a Huawei Mate 10 Lite e Huawei Mate 10 Pro, appaiono realmente verosimili. Come si può notare dall’immagine pubblicata in basso – scattata in una vetrina in allestimento in Cina e diffusa da Weibo – saltano fuori le specifiche del terminale, messe nero su bianco, capaci di affrontare senza troppa riverenza con i vari Samsung Galaxy S8 e iPhone 8. In prima battuta, viene indicata la presenza di un display da 6,2 pollici con risoluzione pari a 2.160 x 1.080 pixel e rapporto schermo 18:9.

Nessun dubbio sul processore

Una certezza in realtà c’è ed è quella del chip che alimenterà il Huawei Mate 10, primo terminale privo di bordi della multinazionale cinese. Si tratta del Kirin 970 ovvero il primo ad avere un’unità di calcolo neurale integrata (Npu, Neural Processing Unit). Può dare un consistente aiuto in tutte quelle operazioni di intelligenza artificiale come elaborazione di immagini, realtà aumentata, riconoscimento vocale o facciale. Capace di 1,9 teraflops FP16 (il triplo rispetto al Kirin 960), è capace di elaborare 2.000 immagini al minuto quando il suo predecessore si ferma a 100. Al pari di iPhone X, è atteso in sensore per il riconoscimento facciale (il video di sberleffo “The Real AI Phone” di alcuni giorni fa è indicativo) e dovrebbe essere mantenuto il lettore di impronte digitali nella parte posteriore.

Punto di forza e di distinzione, così come sta avvenendo con le ultime produzioni Huawei, sarà il comparto fotografico. Secondo lo scatto cinese, nella parte posteriore farà la sua comparsa una dual camera setup con lenti Leica da 20 megapixel e 23 megapixel. Davanti è invece attesa una videocamera da 8 megapixel. Ecco poi la capiente batteria da 4.000 mAh con supporto alla ricarica veloce e l’equipaggiamento con il nuovo sistema operativo Android 8.0 Oreo. Le combinazioni tra RAM e storage con cui sarà acquistabile Huawei Mate 10 sono tre: da 4 GB RAM con 64 GB storage, da 6 GB RAM con 128 GB storage, da 8 GB RAM con 256 GB storage.

La medesima varietà di combinazioni si registra in relazione ai colori fra le tre varianti di Huawei Mate 10. In ogni caso, di base dovrebbero essere blu, marrone e nero con il tocco di stile rappresentato dalla fascia orizzontale più chiara che copre l’area della doppia fotocamera. Tutto da scoprire la politica dei prezzi ovvero se Huawei continuerà a proporre device un po’ più economici per affrontare la concorrenza. La forchetta dei costi di listino fra i tre modelli di Huawei Mate 10 dovrebbe andare da 750 a 850 euro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome