Ci sono tutte le ragioni per essere stupiti del tasso di diffusione del nuovo aggiornamento di sistema operativo Windows 10 Fall Creators Update. Stando infatti alle rilevazioni di AdDuplex, il 20% dei computer compatibili è adesso equipaggiato con l’ultima release di Microsoft. Si tratta di una quota di rilievo considerato il poco tempo trascorso dal rilascio del software, la decisione della società di Redmond di procedere a strappi con la distribuzione e lo scarso mordente promozionale che sembra avere l’aggiornamento. Eppure le novità introdotte sono tante e il miglioramento del livello di sicurezza è evidente. La fotografia scattata da AdDuplex è la seguente:

  • Windows 10 Creators Update al 63,5%
  • Windows 10 Fall Creators Update al 20,4%
  • Windows 10 Anniversary Update al 13,6%
  • Windows 10 e update successivi al 2,5%

Il maggiore tasso di adozione si registra sui Surface, realizzati dalla stessa Microsoft, seguiti nell’ordine da HP (25,1%), Dell (16,0%), Lenovo (12,8%), Asus (9,1%), Acer (8,7%), Toshiba (4,6%), Samsung (1,8%), MSI (1,7%) e Medion (1,3%). Il nuovo aggiornamento Windows 10 Fall Creators Update porta dunque con sé tante novità e molti cambiamenti nell’esperienza d’uso. A iniziare dallo sfruttamento del nuovo Microsoft Fluent Design System, un ambiente grafico che rende più uniforme l’esperienza tra i vari dispositivi, siano essi fissi o mobile ovvero smartphone e tablet. Come già fatto da Google con il Material Design per Android, anche Microsoft dettaà agli sviluppatori alcune linee guida per la realizzazione delle app che verranno pubblicate sul Windows Store così da fornire una esperienza d’uso più coerente sulle varie piattaforme hardware.

Non passa inosservato lo speaker di di Microsoft supportato dall’assistente intelligente Cortana. Ecco poi i video in HDR. Da Impostazioni -> Personalizzazione -> Riproduzione video è possibile settare nuove opzioni per la riproduzione dei filmati. Se si ha un monitor compatibile si può abilitare lo streaming in HDR e sono state aggiunte alcune impostazioni per decidere se ottimizzare lo streaming video per l’uso della batteria o della qualità video. Ulteriori impostazioni per regolare la qualità dei colori se si dispone di un monitor HDR sono disponibili in Impostazioni -> Sistema -> Schermo.

Con Windows 10 Fall Creators Update, dal pannello delle reti Wi-Fi disponibili, cliccando ora su Proprietà diventa più semplice la scelta del profilo di rete tra quello pubblico e quello privato. In questo modo è anche facile proteggere il computer quando si sta utilizzando una connessione non protetta.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome