Sono quattro i nuovi chiarimenti di Inps su part time, cumulo, permessi, turni nell’ambito della legge 104. In seguito alla richiesta di delucidazioni su una serie di casi particolari, l’Istituto di previdenza mette nero su bianco la modalità di azione su quattro aspetti: la frazionabilità in ore dei permessi in caso di rapporto di lavoro part-time, il cumulo tra il congedo straordinario e i permessi, le modalità di fruizione dei giorni di permesso in corrispondenza di turni di lavoro articolati a cavallo di due giorni solari o durante giornate festive, il cumulo tra il congedo straordinario e i permessi e il riproporzionamento giornaliero dei permessi in caso di rapporto di lavoro part-time, .

Tra i tanti aspetti chiariti su part time, permessi, cumulo, turni da parte dell’Inps nel contesto della legge 104, viene precisato che, sebbene il lavoro notturno si svolga a cavallo di due giorni solari, la prestazione resta riferita ad un unico turno di lavoro in cui si articola l’organizzazione. Ne consegue che il permesso fruito in corrispondenza dell’intero turno di lavoro va considerato pari a un solo giorno di permesso anche nel caso in cui si articoli a cavallo di due giorni solari.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome