detrazioni fiscali

Non sarà semplice riuscire a portare a casa questa misura per la semplice ragione che tutti ci hanno provato, ma nessuno ci è riuscito. Adesso ci prova il nuovo governo a riordinare la selva delle agevolazioni fiscali con un doppio obiettivo: fare chiarezza per i cittadini e recuperare preziose coperture finanziarie per le prossime misure in agenda.

C’è infatti la necessità di scrivere una legge di Bilancio che punta a far partire due riforme ambiziose come la Flat Tax e il reddito di cittadinanza e di conseguenza sono indispensabili coperture che allo stato vanno cercate. Una delle ipotesi prese in considerazione dai tecnici che stanno studiano la questione è un taglio orizzontale delle agevolazioni. Oggi lo sconto arriva al 19%, l’ipotesi è farlo scendere al 15%. L’idea è quella di un taglio orizzontale che avrebbe il vantaggio di evitare la reazione delle singole categorie penalizzate da un taglio selettivo.

Anche perché alcune facilitazioni sono comunque ritenute discutibili, come l’agevolazione per la ristrutturazione delle piscine domestiche dà la possibilità di detrarre le spese sostenute con il meccanismo della detrazione Irpef al 50% e un tetto massimo di 96.000 euro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome