Salvini si è detto molto preoccupato dei bangla e della loro filiera, ma alcune ricerche e studi mostrano che i timori devono probabilmente provenire per altri fattori, sempre legati a questi negozietti,

Quello che prevede la chiusura dei negozietti etnici entro le 21. La logica del provvedimento è quella di impedire che questi luoghi che spesso si trasformano in vere e proprie sale d’incontro non solo per stranieri, diventino ricettacolo di malintenzionati e ubriachi.

Ma c’è anche un motivo di natura economica visto che questi negozietti, gestiti per lo
più da cittadini di origine bengalese, sarebbero un problema per la concorrenza visto che gli
italiani spesso non riescono a praticare prezzi così bassi e stare aperti nelle ore notturne.

Questi negozi rappresentano ben il 42% dei nuovi esercizi commerciali che si sono aperti a Roma. Ma nelle altre grandi città la situazione non è differente.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome