Sempre più spazio alle motorizzazioni alternative per conquistare nuove fette di mercato e allo stesso tempo proporre un nuovo concetto di mobilità ecologica e alternativa. Ecco allora che dalle nostra parti sono pronte a fare la loro comparsa Fiat Panda mild hybrid e Fiat 500 elettrica. In fine dei conti l’Italia vanta numerose e importanti competenze che possono essere messe utilmente al servizio dello sviluppo della mobilità alternativa nel Paese, in particolare negli ambiti legati a carrozzeria e interni, componenti elettroniche, apparecchiature di ricarica, rete elettrica e servizi di mobilità, mentre risultano meno presidiati rispetto ai competitor esteri i segmenti delle batterie e dei motori elettrici.

La novità è appunto rappresentata dal cosiddetto ibrido leggero, in grado di non stravolgere le abitudini di guida di chi non è mai andato al di là della motorizzazione tradizionale.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome