Anche se i numeri relativi allo stock di auto ibride e alle nuove immatricolazioni mostrano che la strada verso la transizione del Paese è ancora lunga, il numero di immatricolazioni di vetture ecologiche è in crescita. Inevitabile allora per Fiat, alla ricerca di maggiori quote di mercato, puntare con decisione e produrre nuove versioni di Panda e 500, al pari di quanto ha in programma di fare Jeep. Più nello specifico, la soluzione individuata è quella dell’ibrido leggero, dal costo contenuto per la casa automobilista e dal prezzo finale affrontabile per il consumatore. Il funzionamento delle auto mild hybrid passa da un doppio motore.

Il propulsore termico viene aiutato da quello elettrico in fase di accelerazione e tutte le volte che l’auto ibrida subisce una decelerazione, l’energia viene recuperata e utilizzata per ricaricare le batterie.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome