Cibi pericolosi, alimenti ritirati

Lidl è stata l’ultima, in ordine cronologico, catena di supermercati italiani a dove è stato necessario ritirare due prodotti alimentari dagli scaffali per motivi precauzionali. Troppo forte il timore di una truffa alimentare.

Una vera e propria consuetudine, purtroppo, visto che almeno un italiano su cinque ne è rimasto vittima e le notizie di reato in questo settore sono cresciute di un secco 58%.

Anche il territorio di azione di questi malfattori ormai si è esteso a tutta la produzione alimentare e non solo ai classici olio, vino e mozzarella coinvolgendo perfino un settore di nicchia come può essere il biologico. Coldiretti chiede una legislazione più severa con la riforma dei reati agroalimentari.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3.5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome