Si chiama R33 Blu Diesel ed è il carburante del futuro secondo Volkswagen, al pari del biotemetano, apprezzati perché sostenibile e rispettosi dell’ambiente. L’olio da cucina usato viene solitamente smaltito, ma i processi moderni lo rendono utile e facile da usare. In questo caso il grasso viene filtrato, pulito e trasformato in miscela di paraffina o biodiesel per poi essere aggiunto al diesel di base. Quindi R33 Blue Diesel raggiunge un contenuto organico fino al 33%, basato esclusivamente su materiali residui e rifiuti. Dopo la fortunata fase di test, Volkswagen R33 Blue Diesel viene utilizzata in modo permanente presso le stazioni di servizio e nella fabbrica di Salzgitter è stata avviata anche una prova di prova. R33 è conforme allo standard diesel DIN EN 590 e soddisfa tutti i criteri per essere utilizzato come carburante di serie senza ulteriori requisiti. E poi sempre Volskswagen lavora in modo assai avanzato al biometano, avendo già delle realtà che lo stanno utilizzando.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome