A differenza di altri software questo mappamondo va scaricato



Si chiama Google Earth e si presenta proprio come un grande mappamondo da ruotare sullo schermo del computer. La differenza con il più classico mappamondo è che grazie a Earth possiamo scegliere un punto a caso del pianeta, avvicinarci a esso fino a sorvolare i tetti delle case e infine scendere al livello della strada. Earth è un ottimo meraviglioso per studiare, ma anche per scoprire curiosità geografiche. La quantità di strumenti a nostra disposizione è incredibile ed è possibile ammirare un luogo della Terra alle diverse ore del giorno e della notte, così come planare sulle città con un simulatore aereo.

A differenza del classico Google Maps, Google Earth va scaricato per poter essere usato e l’indirizzo di riferimento è www.google.it/intl/it/earth, da cui fare clic su Scarica Google Earth. Al primo avvio, una finestra accoglie con una rapida guida introduttiva. Possiamo scegliere di non visualizzarla togliendo la spunta alla casella Mostra suggerimenti all’avvio. Per ruotare il mondo possiamo servirci dei comandi in alto a destra, ma è più semplice con il mouse. Facciamo clic con il tasto sinistro, teniamolo premuto e trasciniamo. Per trovare un luogo preciso, scriviamone l’indirizzo nella casella di ricerca. Possiamo effettuare lo zoom con il cursore a destra oppure usare la rotellina del mouse, se l’abbiamo.

Una volta trovato il luogo, avviciniamoci per avere una visione panoramica. Questa sarà disponibile solo abilitando la voce Edifici 3D nel menu Livelli, in basso a sinistra. Per osservare la stessa scena a una diversa ora del giorno o della notte, facciamo clic sull’icona con il sole e la nuvola. Poi muoviamo il cursore a destra o a sinistra per stabilire l’ora. Continuando a zoomare, raggiungeremo il livello della strada ottenendo la stessa visuale di Street View. Per tornare alla visione precedente, facciamo clic su Esci da Street View. Se il volo è la nostra passione, facciamo clic sul menu Strumenti e poi su Accedi al simulatore di volo.

Probabilmente non ci stancheremo tanto presto di esplorare la Terra e tutti i suoi segreti ma se proprio abbiamo voglia di viaggiare, Google Earth ci mette a disposizione l’intero spazio, o quasi. Per provare questa esperienza, nella barra degli strumenti facciamo clic sull’icona a forma di pianeta e prepariamoci a perlustrare il cielo e le sue costellazioni, oppure diamo un’occhiata da vicino alla Luna e persino a Marte, con una quantità di visuali spettacolari, foto panoramiche, filmati e tante informazioni provenienti dagli archivi della Nasa. Spostarsi tra stelle e pianeti è facile, perché i comandi da usare sono esattamente gli stessi che utilizziamo per la Terra.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi