Capita, ad esempio, di aver registrato l’esecuzione di un amico durante un concerto amatoriale, oppure convertito un vecchio disco in vinile nel formato mp3? Tuttavia occorre poi eliminare le parti che non servono all’inizio e alla fine, oppure suddividere un’unica registrazione in più brani separati. In tutti questi casi, occorre un software capace di gestire i file audio, così da selezionare i pezzi da eliminare o stabilire i punti dove dividere un file unico in canzoni separate. Free Audio Editor è uno di questi.

Basta importare il file audio da modificare e indicare le selezioni da escludere dal risultato finale. Dopodiché è sufficiente salviamo la canzone e il programma provvederà a restituire il file rielaborato oppure i diversi file divisi secondo le indicazioni impartiti. Free Audio Editor è semplice da usare, molto veloce ed è in italiano, oltre a essere gratuitamente scaricabile e installabile.

E allora, come fare a tagliare e dividere gli mp3? Effettuato il download del software (free-audio-editor.com), occorre importare un file audio. Per farelo possiamo sia fare clic sul pulsante centrale Aggiungi file, sia trascinare il brano all’interno della finestra. Il file audio importato è visualizzato nella classica forma d’onda. Nella parte bassa della finestra troviamo tutti i controlli, sia quelli per lo scorrimento e l’esecuzione del brano, sia quelli per il taglio e la modifica. Portiamo il cursore nel punto dove deve iniziare il taglio e premiamo l’icona della forbice, in basso.

Trasciniamo la selezione fino al punto in cui il taglio termina e facciamo ancora clic sul pulsante. Poi scegliamo il formato di uscita e facciamo clic su Salva audio. Prima di procedere al salvataggio del file modificato, è utile indicare al programma una cartella dove farlo. Andiamo in Opzioni, scegliamo ancora Opzioni e nella finestra che si apre facciamo clic sull’icona con i tre puntini per scegliere una cartella.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome