Come conseguenza dei costi e dei tempi necessari per le certificazioni di Google, può capitare che sul mercato arrivino tablet, soprattutto quelli di fascia bassa, non forniti di Play Store, ma con un po’ d’impegno e pazienza è possibile installarlo sui prodotti di qualsiasi marca. Vediamo quali sono i passi necessari da compiere.

La prima cosa da fare consiste nell’entrare nel menu Impostazioni e, dalla sezione Sicurezza, attivare l’opzione Origini Sconosciute. Se sul tablet non è presente un file explorer, è possibile scaricare un’app dedicata, per esempio Root Booster o ES Gestore File, un file manager che dà la possibilità di gestire file e cartelle facilmente permettendo l’accesso anche alle directory di sistema. Fate il download dell’Apk del Google Play Store, copiatela nella directory di sistema e riavviate il tablet. Lanciate il pacchetto appena scaricato e, appena terminata l’installazione, sarà possibile utilizzare il Play Store.

Ricordiamo però che questa è una procedura generica e che le modalità d’installazione possono variare da dispositivo a dispositivo a seconda della marca. Per il Kindle Fire, per esempio, è necessario installare altri pacchetti in aggiunta a quello del Play Store: AccountAndSyncSettings.apk e GoogleServicesFramework.apk

Mentre per i prodotti ADJ è sufficiente scaricare l’aggiornamento Update.zip e installarlo collegando il tablet al computer tramite un semplice cavetto USB. In alcuni casi potrebbe essere necessario ottenere i permessi di root, ovvero l’autenticazione con permessi elevati in modo da poter modificare liberamente alcune impostazioni che altrimenti risulterebbero non accessibili. Anche questo è un procedimento che può variare a seconda del dispositivo utilizzato, è dunque consigliabile cercare su Google quello specifico per il nostro tablet. Se il Play Store non funziona a dovere o si chiude improvvisamente, si può provare a cancellare i dati seguendo il percorso Impostazioni > Gestione Applicazioni > Tutte > Google Play Store > Cancella Dati. Da segnalare la presenza di valide alternative al Play Store di Google, come SlideMe e Getjar.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 16 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome