Righe e colonne sono alla base del funzionamento di Excel. Il programma Microsoft offre strumenti facili e immediati per la loro gestione. Un foglio di lavoro di Excel è composto da centinaia di righe e decine di colonne ed è perciò importante differenziare tra loro i vari campi in base al loro contenuto, dare il giusto spazio ai testi e, se occorre, nascondere quei campi utili solo alla creazione delle formule. Durante la compilazione di un foglio possiamo accorgerci che la posizione di un dato è sbagliata oppure la dimenticanza di una colonna fondamentale. Per prima cosa è opportuno prendere confidenza con la gestione di questi elementi fondamentali per poi passare agli strumenti più avanzati.

Come fare allora a gestire le righe e le colonne di Excel? Per allargare una riga o una colonna, posizioniamo il cursore del mouse sull’intersezione tra una colonna, o riga, e l’altra. Quindi, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse, trasciniamola fino alla posizione desiderata. Per un maggiore controllo, facciamo clic destro e clicchiamo su Larghezza colonne-Altezza righe e inseriamo il valore numerico. Se abbiamo un lungo elenco di record e vogliamo fare in modo che la larghezza di una colonna si adatti automaticamente alla cella contenente il valore più lungo, senza doverle scorrere tutte, posizioniamo il cursore all’intersezione tra la colonna e quella successiva e facciamo doppio clic.

La stessa procedura funziona per adattare automaticamente l’altezza delle righe. In qualsiasi momento possiamo all’occorrenza aggiungere e rimuovere una riga o una colonna. Posizioniamo il cursore sull’intestazione di una riga o di una colonna: appare il relativo menu contestuale. Facciamo clic su Inserisci. Excel aggiunge una riga o una colonna prima di quella selezionata. Facciamo clic su Elimina per cancellare l’intera riga o colonna. Se abbiamo inserito una riga o un’intera colonna in una posizione sbagliata, possiamo spostarla. Facciamo clic sulla sua intestazione quindi spostiamoci sul bordo destro (riga) o inferiore (colonna) e quando il cursore diventa una croce con frecce trasciniamola nella posizione corretta tenendo premuto il tasto sinistro del mouse.

Allo stesso modo possiamo spostare una singola cella dopo averla selezionata. Per creare le formule, spesso si fa riferimento a una serie di campi che, una volta ottenuto il risultato, appaiono ridondanti nella visualizzazione. Possiamo nasconderli alla visuale standard. Facciamo un clic destro sull’intestazione della riga o della colonna e facciamo clic su Nascondi. Per ripristinarne la visualizzazione facciamo clic su Scopri. Con un clic sull’intestazione di ogni colonna e riga, la si seleziona tutta, dal primo all’ultimo record che contiene dati. Se invece vogliamo selezionare solo una sequenza di celle-righe-colonne, facciamo clic sulla prima e sull’ultima tenendo premuto il tasto Alt. Se vogliamo selezionarle in modo casuale, clicchiamole tenendo premuto il tasto Ctrl.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome