Basta utilizzare il software grafico open source Gimp



Un po’ a sorpresa le Gif animate sono tornate al centro dell’attenzione per via del largo utilizzo che se ne sta facendo su Facebook. Il tutto nonostante i loro evidenti limiti. In realtà rappresentao uno dei pochi formati che consentono di inserire in modo molto semplice brevi sequenze animate all’interno delle pagine web e di qualunque altro documento che venga visualizzato tramite un motore di rendering basato su Html. Esistono tanti tool che consentono di creare Gif animate, anche offerti come servizi web. Ma naturalmente anche i software di fotoritocco tradizionali supportano questo formato, e in molti casi offrono funzioni avanzate e interessanti.

Appare quindi interessante scoprire creare una Gif animata con il software grafico open source Gimp, gratuitamente scaricabile e installabile, partendo da una semplice sequenza di immagini come quelle catturate per esempio con la modalità di scatto in sequenza presente su tutte le fotocamere di fascia alta e su molti smartphone recenti. Per semplificare le operazioni, è opportuno creare una nuova cartella in cui copiare o spostare le immagini della sequenza, che andranno poi rinominate assegnando a ogni fotogramma un numero progressivo che ne semplificherà l’identificazione. Avviare Gimp, che mostrerà la consueta interfaccia a finestre multiple, selezionare il comando File/Apri, individuare la prima immagine della sequenza e aprirla con un clic sul pulsante Apri.

A questo punto richiamare il comando File/Apri come livelli, raggiungibile anche con la scorciatoia da tastiera Ctrl+Alt+O, e selezionare la seconda immagine della sequenza, che verrà aggiunta all’elenco dei livelli visualizzati nella palette di destra. Ripetere l’operazione per tutti gli altri fotogrammi che compongono la sequenza, fino a ottenere una pila di livelli completa. Selezionare Filtri/Animazione/Esecuzione e avviare l’animazione facendo clic sul pulsante Riproduci, per verificare che la sequenza sia corretta e completa.

Selezionare infine File/Esporta come, inserire il nome del file con estensione .Gif da creare, e fare clic sul pulsante Esporta. Si aprirà una nuova finestra di dialogo, con le opzioni per il formato Gif. Spuntare l’opzione Come animazione ed eventualmente modificate il ritardo tra i quadri che controlla la velocità dell’animazione. Infine fare di nuovo clic su Esporta e attendere la fine del salvataggio. A quel punto basta solo decidere dove pubblicare la Gif animata e condividerla liberamente con i propri amici e contatti del web.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 6 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi