Disponibili sul mercato già da un paio di anni, i televisori Ultra HD (o UHD) non hanno avuto fino a oggi grande diffusione a causa soprattutto della mancanza di un’offerta di contenuti in grado di sfruttarne le caratteristiche, ovvero la risoluzione (3840×2160 pixel) quattro volte superiore rispetto al classico Full HD (1920×1080 pixel). Ma le cose stanno cambiando, grazie soprattutto allo streaming.

FILM E SERIE TV IN 4K – Netflix, sbarcata sul mercato italiano lo scorso ottobre, propone numerosi titoli in Ultra HD attraverso l’abbonamento Premium (11,99 euro al mese), mentre la piattaforma Infinity di Mediaset ha recentemente ampliato l’offerta di film in 4K grazie a un accordo con Warner Bros dedicato in esclusiva ai possessori di TV UHD Samsung (16 i titoli disponibili inizialmente, tra cui “Polar Express”, “Sherlock Holmes”, “Il Mago di Oz” e “Focus”). Film Ultra HD (al momento) per i soli possessori di TV Samsung anche su Chili. Ovviamente, per vedere contenuti Ultra HD in streaming occorre una connessione a banda larga adeguata, in grado di sostenere una mole di dati di almeno 8 megabit al secondo: fibra ottica o quantomeno una Adsl veloce da 20 Mbps. Questo significa che al momento, purtroppo, se non si abita in una grande città è pressoché impossibile usufruire di queste offerte. Ma le alternative sono in arrivo: se bisognerà aspettare ancora qualche mese per vedere trasmissioni in 4K via satellite (Sky sta testando questa tecnologia da qualche mese ed è atteso nel corso del 2016, forse in estate, il lancio dei primi canali UHD), nell’attesa potremo “consolarci” con i primi Ultra HD Blu-ray. Hanno già annunciato la disponibilità dei primi titoli in questo inizio 2016 Fox (fra i film più importanti che proporrà in Ultra HD ci sono “Fantastic Four”, “X-Men: Giorni di un futuro passato”, “Hitman: Agent 47”, “Maze Runner: Il labirinto”, “Maze Runner: La fuga”, “Exodus: Dei e Re”, “Vita di Pi” e “Wild”), Sony (“The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro”, “I Puffi 2”, “Hancock”, “Salt”, “Strafumati”) e Warner (“Mad Max: Fury Road”, “San Andreas”, “Pan”, “The Lego Movie”, cui si aggiungerà un’altra trentina di titoli nel corso dell’anno).

TELEVISORI E LETTORI ULTRA HD – Tutti i principali produttori propongono diversi modelli di TV 4K con diagonali a partire da 40 pollici (sotto questa dimensione la maggiore risoluzione dell’Ultra HD non è apprezzabile) e i prezzi sono ormai accessibili, visto che si parte da meno di 500 euro. Nei prossimi mesi arriveranno anche i primi lettori di Ultra HD Blu-ray, che saranno compatibili anche con i “normali” Blu-ray, anche se al momento non ci sono date né prezzi ufficiali: il Samsung UBD-K8500, stando alle indiscrezioni, dovrebbe costare (negli Usa) meno di 500 dollari, mentre Panasonic ha già reso disponibile in Giappone il primo lettore/registratore DMR-UBZ1, anche se il prezzo (attorno ai 3mila euro) non è proprio alla portata di tutti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 33 Media: 3.7]

1 commento

  1. Costa tutto veramente troppo: i televisori in 4k vengono come minimo sui 2000 euro se ne devi comprare uno buono.
    Poi ti devi attrezzare e anche lì sono sempre dolori: il prezzo dei lettori blu ray uhd è un salasso. Mettiamo il caso di film in formato mkv, con la risoluzione in 4k pesano già sui 25 gb e passa, e anche li avresti bisogno di un sistema di almeno 4 tera.
    Poi quasi nulla adesso è in formato 4k: ci sta solo big buck bunny e qualche trailer qua e la.
    Passeranno anni prima di essere alla portata di tutti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome