sony-LSPX-P1
sony-LSPX-P1

In occasione dell’edizione 2016 del CES di Las Vegas, Sony ha presentato la versione definitiva del suo nuovo proiettore compatto svelato, per la prima volta, ad IFA 2015. Il modello si chiama LSPX-P1 e uno dei suoi punti di forza, come si evince dalle immagini che circolano in rete, è costituito dalle dimensioni veramente ridotte, tanto da poter tenere il proiettore sul palmo di una mano. Il prezzo non è ancora stato annunciato, così come non si hanno notizie relativamente alla sua data di uscita sul mercato, prevista probabilmente per la prossima estate.

Il Sony LSPX-P1 ridefinisce il concetto di proiettore convenzionale, che tipicamente è di grandi dimensioni, richiede un ampio schermo e ha bisogno di una serie di collegamenti. Il nuovo videoproiettore Sony, infatti, è in grado di funzionare in modalità completamente wireless proiettando un’immagine da 20 a 80 pollici su quasi qualsiasi superficie piana, dal muro alla scrivania, a brevissima distanza, grazie all’ottica a tiro ultra-corto. Le immagini vengono proiettate alla risoluzione di 1366 x 768 pixel, mentre la luminosità ottenuta è di circa un centinaio di lumen.

L’unità dispone di una batteria che Sony dichiara possa durare abbastanza a lungo per un film full-length. È integrato poi un modulo con una connessione HDMI, in cui è possibile collegare un dispositivo sorgente come un PC, una set-top box o un lettore Blu-ray. Il modulo comunica con il proiettore tramite Wi-Fi sulla rete domestica, in modo da poter portare il Sony LSPX-P1 ovunque nel raggio d’azione della connessione e godere delle immagini proiettate. L’audio viene gestito da uno speaker integrato e per il controllo, oltre al consueto telecomando, è possibile utilizzare un’applicazione per smartphone, tramite la quale si avrà anche la possibilità di condividere direttamente i contenuti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome