Le versioni realizzate saranno due

Iniziano a infittirsi le voci sulla realizzazione del Samsung Galaxy S8, alimentate dai recenti fatti di cronaca che passano dai casi di esplosione del Samsung Galaxy Note S7 con tanto di sospensione delle vendite e della produzione del phablet, e dalla recente acquisizione di Viv da parte della multinazionale sudcoreana. Si tratta di una piattaforma basata sull’intelligenza artificiale sviluppata dai creatori del Siri, Dag Kittlaus, Adam Cheyer e Chris Brigham. E proprio l’iPhone 7 si trova nel mirino di Samsung con l’obiettivo di mantenere viva la competitività. E per sfidare Apple è pronta a giocare la carta di nuovo assistente virtuale a bordo del Samsung Galaxy S8, andando anche al di là del Google Assistant con cui sono stati equipaggiati i nuovi smartphone Pixel e Pixel Xl a firma HTC.

Si tratta di una nuova sfida per il colosso asiatico, considerano il tentativo fallito dell’S-Voice, sparito dal top di gamma Samsung Galaxy S7 (così come dal Samsung Galaxy Note 7). Caratteristica dei base del Viv è il supporto da più dispositivi e non solo dagli smartphone. L’utilizzo è quello più ampio che si possa immaginare. Attraverso la gestione vocale sarà possibile dettare un messaggio, controllare il meteo, ottenere indicazioni stradali, riprodurre musica, prenotazioni un libro o acquistare biglietti per il cinema. Naturalmente questa sarà solo una carta in mano a Samsung per lo sviluppo del prossimo smartphone di punta Galaxy S8.

Le indiscrezioni più recenti raccontano della volontà del gigante asiatico di lanciare una coppia di device con telaio in alluminio e vetro con certificazione IP68, al pari di quanto già fatto con il Galaxy S7 e la sua variante Edge con schermo curvo. Se il punto in comune sarà il pannello Super Amoled dual edge, le dimensioni dello schermo saranno rispettivamente di 5,1 pollici e 5,5 pollici. A bordo, in base alla versioni, sono attesi i processori Snapdragon 830 e Exynos 8895, con 4 o 6 GB di RAM e 32 GB di memoria flash nella versione base, espandibili con schede microSD. Al pari dell’iPhone 7 e di altri smartphone top di gamma sul mercato, i sensori nella fotocamera posteriore dovrebbero essere due, forse da 12 megapixel, mentre nella parte anteriore è attesa una videocamera da 8 megapixel.

Sistema operativo Android 7 Nougat, forse aggiornato al nuovo software correttivo Android 7.1, adesso in fase di sviluppo, si vocifera a vario titolo di un display 4K, schermi flessibili e della centralità della realtà virtuale, ma le incertezze sono ancora tante. Tuttavia i tempi sono piuttosto stretti e il nuovo Samsung Galaxy S8 è atteso già all’inizio del 2017.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 3.7]

NESSUN COMMENTO

Rispondi