Da una parte c’è il Samsung Galaxy S7, da pochi giorni sul mercato, dall’altra il Huawei P9, presentato nelle scorse ore. All’orizzonte si intravede l’iPhone 7, che vedrà la luce solo il prossimo autunno. Sono tre fra gli smartphone top di gamma destinati a recitare una parte da protagonista nel mercato hi-tech da qui alla fine dell’anno. I primi due sono device Android, con Huawei desiderosa di scalare posizioni con una politica commerciale e di innovazione sempre aggressiva. L’iPhone 7, come tutti i melafonini, ha un ecosistema proprio e si caratterizzerà per i soliti miglioramenti graduali ma non rivoluzionari, costanti ma non deflagranti.

Se il nuovo P9 di Huawei mostra un display da 5,2 pollici di tipo IPS LCD con risoluzione pari a 1.920 x 1.080 pixel a 423 ppi, il Galaxy S7 di Samsung esibisce uno schermo Super Amoled da 5,1 pollici con risoluzione 2.560 x 1.440 pixel a 577 ppi. Per quanto riguarda l’iPhone 7, per non si può che seguire le indiscrezioni, che non ipotizzano alcun stravolgimento delle dimensioni rispetto all’attuale top di gamma iPhone 6S e a quel suo display da 4,7 pollici. Potrebbero però migliorare la risoluzione, adesso a 1.334 x 750 pixel a 326 ppi.

A bordo del Huawei P9 troviamo il performante processore HiSilicon Kirin 955 quad-core a 2.5 GHz Cortex-A72 + quad-core a 1.8 GHz Cortex-A53 con GPU Mali-T880 MP4, 3 GB di RAM e 32 GB di storage, espandibili tramite microSD fino a 128 GB. Decisi passi in avanti dal punto di vista delle prestazioni per il Samsung Galaxy S7 con l’Exynos Octa core (2.3 GHz Quad + 1.6 GHz Quad) a 64 bit affiancato da 4 GB di RAM. Anche in questo caso, la memoria è espandibile con microSD fino a 200 GB. Il cuore dell’iPhone 7 sarà presumibilmente rappresentato dal chip proprietario A10 con architettura a 64 bit e accompagnato dal coprocessore di movimento M10 integrato

Il nuovo Huawei P9 ha la sua forza nell’alleanza con Leica, storico marchio della fotografia. Ecco allora che nella parte posteriore troviamo una dual camera da 12 megapixel, capace di migliorare il contrasto e di garantire una raccolta della luce il 90% maggiore del Samsung Galaxy S7 e del 200% in più di un iPhone. Il doppio sensore, uno dei quali in bianco e nero, si accompagna a funzioni evolute come la possibilità di passare al controllo manuale di tipo professionale. C’è anche l’emulazione del bianco e nero Leica e al momento dello scatto si sente il suono dell’otturatore. I megapixel non sono tutto e Samsung lo sa bene. Di più: ne ha dato prova con il nuovo top di gamma in cui li ha portati a 12 sulla fotocamera posteriore, ma grazie ad alcuni accorgimenti, come l’implementazione del Dual Pixel, le immagini catturate sono più luminose. Qualcuno suggerisce che la doppia fotocamera possa trovare spazio anche nell’iPhone 7, ma probabilmente lo sarà solo nella variante Plus, quella con display da 5,5 pollici.

Nei negozi dal 21 aprile, la versione base del P9 di Huawei ha un prezzo di 599 euro (749 euro per il Plus). Ammonta a 729 euro il costo di listino del Samsung Galaxy S7, ma è disponibile sui portali di ecommerce con robusti ribassi, fino a 580 euro. Il prezzo dell’iPhone 7 non sarà certamente inferiore a quello dell’iPhone 6S, per cui sono necessari 779 euro per il modello da 16 GB, 889 euro per quello da 64 GB, 999 euro per la release da 128 GB.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 66 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome