Il conto alla rovescia per la presentazione e la successiva uscita del Samsung Galaxy Note 8 può ufficialmente iniziare. O almeno è quanto credono a Seul, secondo cui il produttore sudcoreano avrebbe già fissato la data del keynote di lancio. La data da segnare sul calendario sarebbe quella di mercoledì 23 agosto 2017, giorno in cui Samsung avrebbe già deciso di allestire l’evento Unpacked a New York. Stando a quanto trapela, ha prevalso la volontà di anticipare i tempi così da entrare nel mese di settembre nel cuore della commercializzazione del dispositivo approfittando così del presunto ritardo nel lancio dell’iPhone 8 di Apple per via dei vincoli di fornitura di alcune parti come chip e display.

Mere speculazioni o indiscrezioni affidabili, non resta che attendere, ben coscienti come il Samsung Galaxy Note 8 rappresenti un momento di svolta per via dell’indispensabilità dell’azienda di Seul di lasciarsi definitivamente alle spalle la vicenda del precedente Samsung Galaxy Note 7. Pochi sembrano avere dubbi sull’equipaggiamento con la versione inglese dell’assistente di intelligenza artificiale Samsung Bixby e della dotazione con una versione aggiornata della S-Pen in grado di supportare le funzioni di traduzione. Di più: il Samsung Galaxy Note 8, con schermo da 6,3 pollici, stando alle indiscrezioni di queste ore, si distinguerebbe anche per il prezzo di listino particolarmente elevato a causa dei costi più alti di alcune componenti.

Tra queste non ci sarebbe la tecnologia che consente di integrare il lettore di impronte digitali nello schermo. In pista ci sarebbero un processore Exynos 8895 con 6 GB di RAM, una dual-camera da 12 megapixel con stabilizzatore ottica dell’immagine, oltre al supporto del dock di espansione DeX e naturalmente la compatibilità della S-Pen. Siamo ancora nella fase preliminare ovvero le informazioni che circolano non sono ancora ufficiali, ma se alcune specifiche appaiono impressionanti e la doppia fotocamera sul retro è un passo in avanti, in linea con le ultime produzioni, non tutto sembra convincere fino in fondo.

Questione prezzo a parte, la batteria attesa per il nuovo terminale a firma Samsung sarebbe da 3.300 mAh rispetto a quella 3.500 mAh del Samsung Galaxy S8+. Si tratta di una indiscrezione che sta già facendo storcere il naso a più di un possibile acquirente. Per via del restringimento delle cornici nella parte anteriore in cui il display occuperà la quasi totalità dello spazio, lo scanner per il riconoscimento delle impronte digitali del Samsung Galaxy Note 8 dovrebbe essere spostato sul retro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome