Innanzitutto il nome: stando alle ultime notizie, Samsung avrebbe deciso di assegnare al suo prossimo phablet la denominazione di Galaxy Note 7 e non di Galaxy Note 6, in continuità numerica, per allinearne la sequenza con quello dello smartphone top di gamma Galaxy S7. Il tweet “Confirmed” pubblicato dal leaker Evan Blass (@evleaks) è per molti la prova definitiva. A quel punto diventa verosimile credere che possa essere rilasciato un nuovo device all’anno. In seconda battuta la data di presentazione: la società sudcoreana avrebbe deciso di allestire un keynote ovvero l’evento Unpacked 2016 a New York il 2 agosto. E che l’attesa sia iniziata è dimostrata dalle parole “The next edge is just around the corner” che accompagnano l’immagine che sta facendo il giro del web.

Dal punto di vista tecnico, un’affermazione di questo tipo lascia immaginare che il device possa essere sullo stile della variante Edge del Samsung Galaxy S7 ovvero con il display curvo da entrambi i lati. Più in generale, il device dovrebbe esibire uno schermo da 5,8 pollici di tipo Super Amoled con risoluzione pari a 2.560 × 1.440 pixel. A spingerlo ci penserebbe il processore Snapdragon 823 a 2,5 GHz accompagnato da 6 GB di RAM. I tagli di memoria, espandibili, sarebbero tre: da 32, 64 e 128 GB. A bordo troverebbe spazio una fotocamera posteriore da 12 megapixel con apertura f/1.7 per catturare immagini e registrare video in alta qualità e una videocamera anteriore da 5 megapixel da utilizzare per selfie e videochiamate.

Ci sono incertezze sull’equipaggiamento di sistema operativo. Non è da escludere che il Samsung Galaxy Note 7, interfaccia TouchWiz, possa essere uno dei primi dispositivi basati sul nuovo software Android N. Rispetto al passato, Google ha anticipato i tempi di rilascio delle developer preview (già quattro) che porterebbero alla disponibilità della versione finale già in estate. Sembra che il device possa esibire la certificazione IP68 di resistenza ad acqua e polvere: una caratteristica che va conciliata con il suo utilizzo con l’S-Pen. Tutta da dimostrare la presenza della fotocamera dual lens e dello scanner per la lettura dell’iride mentre trovano conferma la presenza di una batteria da 4.000 mAh e di una porta USB Type-C.

Le novità dell’ultim’ora riferiscono che il Samsung Galaxy Note 7 sarà messo a scaffale nella triplica colorazione nero, blu e argento, al prezzo base di circa 800 dollari nel mercato statunitense dove dovrebbe fare la sua comparsa nella seconda metà del prossimo mese di agosto. I primi a poter mettere le mani sul phablet, dispositivi a metà strada tra uno smartphone e un tablet, dovrebbero essere gli utenti asiatici.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome