Il mercato è in continuo movimento tra novità e aggiornamenti



Per qualcuna la realtà virtuale è già il presente e non il futuro che verrà. D’altronde sono già tanti i visori immersivi a 360 gradi acquistabili anche in Italia, anche a prezzi contenuti. Sono quelli che, sfruttando la realtà virtuale, stanno cambiamento il modo di fruire di video, film e videogiochi. Nuovi dispositivi va vanno anche al di là di giochi e divertimento.

Cardboard. Porta la firma di Google ed è uno dei primi visori presenti sul mercato. Questi sono di cartone in cui inserire uno smartphone. Consente di fare una prima esperienza basilare a basso costo. Ne sono stati venduti 5 milioni di pezzi. Si vendono online da 15 euro in su.

Hololens. Realizzato da Microsoft a marzo dello scorso anno, immerge in uno spazio ibrido fra virtuale, fatto di ologrammi, e reale. Per ora è sfruttato soprattutto in ambito professionale.

HTC Vive. Creato da Valve e Hoc poco meno di un anno fa, permette di muoversi in uno spazio 3D anche con controller su viso e mani. Si interagisce con la realtà fisica. L’impegno di spesa è di 899 euro.

Oculus Rift. Sviluppato da Oculus VR, azienda acquisita da Facebook nel 2014 per 2 miliardi di dollari e lanciato a marzo dello scorso anno, collegato a un PC molto performante, permette di fruire di giochi in realtà virtuale. In futuro l’idea è di poterlo usare in altri ambiti, dal social all’ecommerce. È arrivato sul mercato a 720 euro.

Playstation Vr. Porta la firma di Sony e disponibile dallo scorso autunno, offre una immersione totale in videogiochi 3D. Funziona con la console di Sony, la PlayStation. È sbarcato in Italia a 399 euro.

Samsung Gear Vr. Realizzato da Oculus e Samsung e sul mercato da circa un anno e mezzo, si distinguono per la possibilità di entrare nella realtà virtuale con uno smartphone Galaxy inserito nel caschetto. Bastano 120 euro.

Ci sono anche i guanti per la realtà virtuale

In futuro la realtà virtuale non passerà solo dagli occhi, ma anche dalle mani, tramite cui disegnare e interagire con gli oggetti che si vedono. A questo sta lavorando Oculus, società di proprietà di Facebook, che dopo aver lanciato un visore per la realtà virtuale sta lavorando su un paio di guanti. Lo ha svelato il fondatore del social network, Mark Zuckerberg, che ha pubblicato gli scatti della sua visita al laboratorio di ricerca di Oculus. Una foto lo ritrae mentre sperimenta i guanti hi-tech. «Stiamo lavorando su nuovi modi per portare le mani nella realtà virtuale e aumentata», ha scritto Zuckerberg in un post. «Indossando questi guanti si può disegnare, scrivere su una tastiera virtuale e anche sparare ragnatele come Spider Man». I guanti, tuttavia, non dovrebbero arrivare sul mercato a breve. «Gli Oculus Rift sono già la migliore esperienza di realtà virtuale che si può acquistare. La tecnologia in fase di sviluppo in questo laboratorio – ha evidenziato Zuckerberg – mi fa desiderare che il futuro arrivi molti prima».

I migliori giochi in realtà virtuale

Ma quali sono i giochi in realtà virtuale più convincenti? Le liste sono tante, ma devono fare ancora i conti con una diffusione limitata, seppur in crescendo. A ogni modo, il portale specializzato TechRadar suggerisce di puntare su

  1. Elite: Dangerous
  2. Keep Talking and Nobody Explodes
  3. Job Simulator
  4. Eagle Flight
  5. Batman: Arkham VR
  6. Surgeon Simulator
  7. Euro Track Simulator 2
  8. Minecraft VR
  9. Hover Junkers
  10. Eve: Valkyrie
Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi