Le aziende che si stanno lanciando nell’avventura della realtà virtuale sono sempre di più così come i prodotti che sono ormai presenti sul mercato. L’impressione è che siamo ancora alle battuta iniziale e il ventaglio delle opportunità è destinato ad allargarsi.

Sony Project Morpheus

È un visore per la realtà virtuale realizzato esclusivamente per PlayStation. Morpheus usa gli accessori del PS Move per sfruttare il controllo dei movimenti all’interno delle esperienze di realtà virtuale ed è celebre per essere uno dei visori più ergonomici attualmente in sviluppo. Ha uno schermo da 5,7 pollici con risoluzione pari a 1.920 x 1.080 pixel, refresh rate di 120 FPS, campo visivo di 100 gradi e tracking dei movimenti a 360 gradi. Dovrebbe essere finalmente disponibile a luglio.

Oculus BR

Ha destato stupore nel mondo dei videogame grazie alle demo tecniche capaci di mettere in luce il potenziale dell’intrattenimento coinvolgente. Due headset integrati diffondono un suono avvolgente. Oculus VR è stata acquisita da Facebook e questo significa che un giorno il visore potrebbe essere usato per qualsiasi cosa, dai social network allo shopping. Ha display da 960 x 1.080 pixel, campo visivo di 100 gradi, refresh rate di 75/72/60 Hz e tracking dei movimenti. L’Oculus Rift Development viene venduto da 330 dollari.

HTC Vive

È il prodotto di una partnership fra HTC e Valve. Basato sulla piattaforma SteamVR, permette di camminare in un ambiente virtuale di 4,5 x 4,5 metri grazie all’utilizzo di due controller che consentono d’interagire con gli oggetti. Affinché il sistema funzioni, il giocatore dovrà posizionare attorno a sé due centraline a laser, che gli consentiranno di muoversi liberamente su una superficie di circa 20 metri quadrati e anche all’interno del gioco. Il prezzo è di 900 euro.

Razer OSVR

Si tratta di un ecosistema che abbraccia una gamma di visori, accessori e software. I creatori di contenuti possono scaricare il software e gli schemi necessari per realizzare il proprio visore OSVR, oppure possono registrarsi per comprare uno degli Hacker Dev Kit OSVR. Ha una quantità enorme di supporto per gli sviluppatori, con nomi importanti come Leap Motion, Ubisoft e Gearbox Entertainment. Display OLED da 5,5 pollici 1.920 x 1.080 pixel, refresh rate di 60 FPS, campo visivo di 100 gradi. Il prezzo si aggira intorno ai 300 dollari.

Google Cardboard

Vengono proposti a un prezzo irrisorio e consentono di sperimentare esperienza virtuale tramite due lenti montate su una scocca in cartone. A dimostrazione dell’interesse di Google per la VR è nato VR View, un nuovo strumento marchiato Big G semplice e veloce che permette di incorporare immagini e video realizzati a 360 gradi nelle app per smartphone e siti Internet, dedicato principalmente agli sviluppatori.

Samsung Gear VR

Rispetto agli altri visori porta la realtà virtuale nel mondo mobile grazie alla possibilità di agganciare il Samsung Galaxy S7 e il Samsung Galaxy S7 Edge. Co-sviluppato da Oculus, è più piccolo e leggero rispetto ai concorrenti e offre un misto di di intrattenimeto grazie a partner come Cirque du Soleil e Marvel Enterntainment. Schermo da 5,7 pollici con risoluzione 2.560 x 1.440 pixel, campo visivo di 96 gradi, refresh rate di 60 FPS. Supporto di comandi touch e ai controller Bluetooth e prezzo di circa 200 dollari.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4.5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome