Non ci sono solo i top di gamma Huawei P10 o Samsung Galaxy S8, solo per citare due tra gli smartphone Android che stanno avendo riscontri positivi sul mercato. Così come non c’è solo l’iPhone 8 che verrà a catturare l’attenzione dei consumatori da qui alla fine dell’anno. Le possibilità aggiuntive per portare a casa un cellulare Android, economico o competitivo, ma sempre con un buon rapporto tra prezzo e qualità, non mancano. Basta solo un po’ di pazienza nell’individuare la soluzione migliore ovvero quella più adatta alle proprie esigenze. Per competere con i grandi nomi, i vari produttori curano ogni particolare, a iniziare dalla fotocamera posteriore, quasi sempre dotata di stabilizzatore ottico, al design meno grossolano e più raffinato.

Asus Zenfone Zoom S. Rispetto al precedente modello migliora il comparto fotografico. Il sistema a doppia fotocamera posteriore mette a disposizione un sensore da 12 megapixel più luminoso con stabilizzatore ottico e un secondo con ottica potenziata per sfruttare uno zoom ottico 2,3x. Cattura ottime foto in qualsiasi condizione di luce ed è in grado di registrare video in Ultra HD. Grazie alla batteria da 5.000 mAh si arriva a fine giornata anche con un uso intenso.

Meizu Pro 6 Plus. Meizu prova a ritagliarsi una piccola fetta anche nella fascia alta del mercato con questo Pro 6 Plus, uno smartphone da 5,7 pollici che fa del display Super Amoled il suo punto di forza. Il sensore di impronte digitali sviluppato dalla multinazionale cinese consente anche di rilevare il battito cardiaco e c’è la funzione 3D Press per visualizzare l’anteprima delle app. Buono l’audio in cuffia grazie al sistema Hi-Fi, un po’ meno quello attraverso lo speaker integrato.

Mototorola Moto G5 Plus. Il Moto G5 Plus ha un design un po’ massiccio e quindi un po’ meno moderno rispetto ad altri smartphone, ma per quello che costa offre un’esperienza d’uso eccezionale. Lo schermo è luminoso e riproduce i colori quasi come un Amoled. La fotocamera posteriore non ha lo stabilizzatore ottico, ma è veloce nella messa a fuoco. Il sistema è veloce, con un’interfaccia pulita e poche personalizzazioni. La batteria offre la ricarica rapida: bastano 15 minuti per avere altre 6 ore di autonomia.

Sony Xperia XZ Premium. Realizzato con una qualità ineccepibile e dotato di un’eccezionale display 4K HDR da 5,5 pollici. Non è leggero ma è completo: dall’ottima fotocamera al processore octa core che, grazie alla sua velocità, consente di realizzare anche video in Super Slow Motion a 960 fps in qualità a 720p. Buona l’autonomia della batteria mentre la memoria interna da 64 GB è un po’ sacrificata: indispensabile quindi l’acquisto di una microSD.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 4.5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome