Sta per rinnovarsi lo scontro tra Apple e Samsung

In casa Apple le novità sul versante dell’iPhone viaggiano su due binari paralleli. Da una parte l’attuale top di gamma iPhone 7 continua a essere oggetto di sconti e offerte. E c’è da credere che dal Black Friday 2016 in poi le promozioni siano destinata ad aumentare. La piattaforma di ecommerce smartstock.it, ad esempio, propone la versione da 32 GB di colore argento dell’iPhone 7, a 644,90 euro con garanzia di tipo europeo. Ecco poi puntocomshop.it che per lo stesso identico momento chiede 648 euro, spese di spedizione incluse. A chiudere il cerchio delle tre migliori offerte per acquistare adesso l’iPhone 7 c’è teknozone.it: 649 euro. La release è sempre quella da 32 GB di colore argento.

Il secondo binario è invece tutto interno alla società di Cupertino e tira in ballo iPhone 8 (o iPhone 7S, secondo le più recenti strategie di Apple). Ebbene, novità e indiscrezioni vanno nella stessa direzione, quella dell’interessamento della multinazionale della mela morsicata verso la realtà aumentata per il riconoscimento degli oggetti che inquadrano l’ambiente con la fotocamera. E già con il prossimo smartphone dovrebbe trovare concreta applicazione. Se Bloomberg riferisce dello sviluppo di occhiali hi-tech da collegare all’iPhone 8, Business Insider, si dice sicura della creazione di un gruppo di lavoro all’interno dell’azienda impegnata esclusivamente sul fronte della realtà aumentata dando seguito alla recente acquisizione delle società specializzate Metaio e Flyby Media.

Chi invece sta spingendo sul pedale dell’acceleratore sia perché come da tradizione presenta il nuovo top di gamma tra febbraio e marzo e sia per l’esigenza di riscattarsi di recenti passi falsi è Samsung con il Galaxy S8. Anche se il quadro complessivo appare più chiaro rispetto a quello dell’iPhone 8, non tutte le indiscrezioni convergono sugli stessi punti. In ogni caso, la multinazionale sudcoreana potrebbe lanciare sul mercato un device edge-to-edge e di far fuori il tasto Home, da integrare nel display insieme al sensore per la lettura delle impronte digitali. Se non sono attesi cambiamenti delle dimensioni dello schermo, la risoluzione potrebbe invece di tipo 4K con tanto di sistema di ricarica superveloce della batteria per bilanciare l’inevitabile consumo energetico.

A bordo del Samsung Galaxy S8 sono poi attesi, in base ai mercati di riferimento, un SoC Qualcomm Snapdragon 830 o un Samsung Exynos 8895 a 3 GHz, accompagnati comunque da 6 GB di RAM. E al pari di quanto visto nelle nuovi generazioni di smartphone Android di prima fascia (e dello stesso iPhone 7 Plus), nella parte posteriore dovrebbe fare la sua comparsa una fotocamera con doppio sensore.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 8 Media: 2.9]

NESSUN COMMENTO

Rispondi