Tra le indiscrezioni c'è la realizzazione del modello Premium in vetro accanto a quelli standard e Plus

Se c’è un motivo per cui l’iPhone 8 potrebbe essere rivoluzionario è per una coincidenza temporale. Si tratta infatti dello smartphone che coincide con i 10 anni dall’ingresso di Apple in questo segmento di mercato. Ecco perché sono in tanti, al di là dell’oceano, a scommettere come la società di Cupertino abbia deciso di interrompere la denominazione progressiva che prevederebbe la messa a scaffale di un iPhone 7S di passaggio, per sviluppare un più sostanzioso iPhone 8. I cambiamenti sarebbero dunque più rilevanti rispetto a quanto proposto di anno in anno e inizieranno dal display. Apple potrebbe infatti adottare pannelli di tipo Oled, per la cui produzione è stata incaricata Sharp, al posto dei tradizionale Lcd.

La ragione di questo passaggio è duplice: da una parte consentirebbe una maggiore flessibilità di azione ovvero lo sviluppo di un display curvo, e dall’altra il restyling potrebbe passare dalla realizzazione di un iPhone edge-to-edge ovvero a tutto schermo. Il tutto va naturalmente legato alla ben nota questione della durata della batteria, vero e proprio punto debole di tutti gli smartphone in commercio, rispetto a cui la società di Cupertino potrebbe include il caricamento wireless. Non sembrano invece esserci dubbi sull’implementazione del nuovo chip proprietario A11 da 10 nanometri, in grado di ottimizzare il consumo energetico.

Passi in avanti anche sul fronte della fotocamera con la proposizione di un doppio sensore nella parte posteriore anche nel modello base. Sarebbero poi messe in discussione anche le dimensioni dell’iPhone 8 ovvero quelle delle tradizionale coppia da 4,7 e da 5,5 pollici. Di certo, i tempi appaiono relativamente prematuri, considerando che per la presentazione e il successivo lancio sul mercato, l’appuntamento è solo per il prossimo autunno. E da qui ai prossimi mesi, Apple dovrà calibrare con attenzione le proprie mosse, alla luce del calo di vendite che hanno caratterizzato gli ultimi iPhone messi a scaffale.

Tra le indiscrezioni dell’ultim’ora, sta di nuovo trovando spazio quella che immagina la realizzazione della variante Premium in vetro, accanto a quella standard e quella Plus. Non perdono poi quota le voci che vogliono a bordo dell’iPhone 8 la realtà aumentata per il riconoscimento degli oggetti che inquadrano l’ambiente con la fotocamera. Secondo Business Insider, Apple darà un seguito concreto alla recente acquisizione delle società specializzate Metaio e Flyby Media. Bloomberg racconta invece dello sviluppo di occhiali hi-tech da collegare all’iPhone 8.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4]

NESSUN COMMENTO

Rispondi