Ci sono diverse ragioni per rimandare l'appuntamento con l'acquisto



Al via tra meno di 24 ore le vendite dell’iPhone 7 in Italia. Ma davvero conviene comprarlo subito? Il consiglio è di aspettare e di non allungare la coda degli acquirenti all’ingresso degli Apple Store italiani. Le ragioni sono diverse. Innanzitutto le scorte saranno limitate per cui non è affatto scontato che, al termine di lunga fila, sia disponibile il modello di iPhone desiderato. Stando all’andamento delle prenotazioni attivate dalla società di Cupertino, la versione più gettonata è quella da 128 GB di colore Jet Black, ricordando che da non è stata realizzata quella da 32 GB. Da alcuni giorni è infatti possibile prenotare online proprio il nuovo smartphone top di gamma della Mela.

Basta individuare la versione preferita, sulla base del colore e del taglio di memoria, e verificare la disponibilità sull’Apple Store più vicino. In caso di accensione del semaforo verde, sarà possibile ritirarlo nel giorno e nell’ora indicati. Tuttavia, anche seguendo questa strada, le disponibilità sono ridotte e i tempi di attese possono essere anche di un paio di mesi. Occorre comunque tenere presente come la quantità di pezzi negli Apple Store sia in continua variazione per cui è consigliabile controllare con una buona frequenza nel caso di non disponibilità della combinazione desiderata. Ressa a parte, c’è anche una seconda ragione per temporeggiare prima di comprare l’iPhone 7: i problemi legati all’iOS 10.

Il nuovo sistema operativo si sta infatti caratterizzando anche per qualche problema di troppo. Non a caso i laboratori di sviluppo di Cupertino sarebbero già al lavoro per lo sviluppo dell’update correttivo iOS 10.0.1 o iOS 10.1. Si tratta in realtà di una costante che si ripete tutte le volte che si ha a che fare con una nuova major release.

Capitolo prezzi: sono necessari 799 euro per il modello da 32 GB, 909 euro per quello da 128 GB, 1.019 euro per quello da 256 GB. I costi dell’iPhone 7 Plus, sono maggiori: 939 euro per la versione da 32 GB, 1.049 euro per quella da 128 GB, 1.159 euro per quella da 256 GB. Apple ha quindi deciso di aumentare l’impegno di spesa rispetto allo scoro anno. Non solo, ma nell’area euro, nessun mercato è caro come quello italiano. Da queste parti, l’iPhone 7 è più costoso che altrove. Per dilazionare la spesa è possibile sottoscrivere un abbonamento a rate con gli operatori telefonici 3 Italia, Vodafone, Tim o Wind, ma solo tra 2-3 mesi, le proposte di acquisto saranno più convenienti per il consumatore e saranno proposti i primi interessanti sconti e offerte.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 5 Media: 3.6]

NESSUN COMMENTO

Rispondi