Tempo di aggiornamenti per WhatsApp. Proprio in questo mese di luglio 2017 i possessori di iPhone e di smartphone Android stanno ricevendo l’update del software di messaggistica istantanea con alcuni interessanti cambiamenti di rilievo. In prima battuta si segnala l’estensione della gamma dei file da spedire ad amici e contatti. Non solo le classiche immagini in JPG, ma anche i documenti PDF e quelli XLS e perfino gli archivi ZIP. Naturalmente occorre alzare la soglia di attenzione poiché sono proprio i file compressi quelli che possono nascondere malware, virus e ransomware, sempre più diffusi anche tra i dispositivi mobile.

E a proposito delle immagini, i file JPG possono essere inviati nella grandezza originale oppure ottimizzata in bassa risoluzione per velocizzare i tempi e contenere il consumo dati. Cresce anche la dimensione dei file da spedire: su iPhone il limite massimo è adesso di 128 GB, su Android di 100 MB. A chiudere il cerchio delle novità che il nuovo aggiornamento WhatsApp porta con sé c’è il parziale restyling dell’interfaccia e dell’utilizzo di alcuni servizi. Tanto per fare un esempio, per rispondere a una chiamata WhatsApp è sufficiente uno swipe verso l’alto e non più lateralmente.

Instagram sempre più diffuso tra gli italiani

Instagram conquista gli italiani, in particolare i giovani tra i 19 e i 24 anni e le donne. Secondo l’indagine della società specializzata in social media Blogmeter, il 55% degli utenti di Instagram ha meno di 35 anni. A differenza di quanto ci si potrebbe aspettare, i maggiori utilizzatori però non sono i minorenni (10%) ma i giovani maggiorenni che hanno meno di 25 anni e rappresentano il 25% di tutti gli utenti del Belpaese. La fascia tra i 25 e i 29 anni, invece, è pari al 17% degli utilizzatori. Pochi gli over 56, solo il 6%. Gli utenti italiani di Instagram attivi ogni mese sono 14 milioni, come ha dichiarato recentemente il co-fondatore del social media Mike Krieger.

Instagram nel nostro Paese ha registrato una crescita pari a 3 milioni di utilizzatori rispetto a dicembre 2016. Viene preferito dalle donne (51%), esattamente come Pinterest, suo diretto concorrente, che nell’ultimo periodo sta guadagnando terreno e ha raggiunto i 5 milioni di utenti attivi ogni mese. Instagram, come spiega l’analista esperto di Internet e social media Vincenzo Cosenza, è nata come app per creare un diario fotografico della propria giornata, ma negli anni si è trasformata diventando un’ottima vetrina per professionisti e aziende. Lo conferma anche Blogmeter secondo la quale, a fronte del 14% degli italiani che usa Instagram per condividere le proprie esperienze, c’è un 17% che invece lo utilizza per seguire dal telefono personaggi famosi e marchi.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome