Interessanti modifiche nelle piattaforme di social network



Cambiamenti in vista per Twitter e Facebook, due delle più popolari piattaforme di social network. Sì perché adesso è ufficiale, presto i cinguettii saranno più lunghi. Twitter si allarga e con un escamotage darà agli utenti più spazio per scrivere i propri messaggi. Come? Semplicemente togliendo dal conteggio dei caratteri le foto, i video e il nome utente. Si tratta di una modific di rilievo che in qualche modo fa cambiare pelle a questo spazio web. Che qualcosa era destinata a mutare era noto da tempo, anche alla luce dell’arresto della crescita impetuosa del primo periodo. Ma non è da escludere che si tratti della prima di una serie di novità.

La conferma dei tweet più lunghi, che partirà nei prossimi mesi, è arrivata dall’amministratore delegato e ideatore della società, Jack Dorsey: “Non stiamo rinunciando all’idea che viva l’istante. La brevità, la velocità e la possibilità di dialogare in tempo reale sono per noi prioritari. Siamo sempre alla ricerca di modalità che possano rendere i tweet ancora più espressivi e permettere dunque alle persone di dire esattamente ciò che vogliono, in modo semplice“. A fornire ulteriori dettagli è stato anche Todd Sherman, senior product manager di Twitter: “In 10 anni il tweet è evoluto, diventando da semplice messaggio di 140 caratteri a tela creativa in cui aggiungere foto, video, hashtag e molto altro. Negli ultimi mesi sono arrivati i sondaggi, le GIF animate e l’integrazione completa con le dirette grazie a Periscope. Insomma, già si può fare molto in un tweet, ma vogliamo che tu sia in grado di fare ancora di più“.

La notizia arriva poche ore dopo l’annuncio di Facebook del live senza limiti di tempo: se le dirette erano possibili fino a 90 minuti, adesso la funzione diventa nonstop e consentirà agli utenti ma soprattutto a media e broadcaster di trasmettere video in streaming sul social network attraverso smartphone e tablet. Per capire la portata di questa modifica, basti pensare che si potranno far vedere in diretta live match sportivi, spettacoli, convegni e qualsiasi evento anche di durata maggiore di un’ora e mezza. Tuttavia, a differenza di quanto accade finora, i filmati oltre soglia non saranno salvati per evitare di riempire i server con file che magari non saranno più consultati.

Impossibile per Twitter, che ha chiuso il primo trimestre 2016 con un rosso di 80 milioni di dollari da cercare di ripianare al più presto, restare a guardare: allargarsi con più spazio a caratteri e, di conseguenza, a video e foto è un primo passo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 5 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi