Agitazione a tutti i livelli

Maxi sciopero dei trasporti pubblici nella giornata di domani venerdì 21 ottobre 2016. Sono coinvolti treni, metropolitana, autobus, anche nelle grandi città Milano, Roma, Torino e Genova e anche a livello regionale (Abruzzo, Alto Adige, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto). Il personale Trenitalia, Trenord e Ntv aderisce all’agitazione con inevitabili ripercussioni sugli spostamenti di viaggiatori e pendolari. Per rimanere costantemente aggiornati e conoscere orari, informazioni e fasce di garanzie, il consiglio è di consultare i siti ufficiali o i profili di social network (Facebook, Twitter e Google+) delle società di trasporto.

Non solo, ma durante lo sciopero è possibile seguire la circolazione in tempo reale sulle app dedicate, scaricabili sia su iPhone e iPad e sia su smartphone e tablet Android e Windows 10 Mobile. Si fa presente come ciascuna compagnia di trasporto sta diffondendo comunicazioni differenti sulle modalità dell’astensione al lavoro e dunque sulla circolazione dei treni in gestione.

Milano, Roma, Torino e Genova

A Milano, il personale Atm (atm.it) incrocia le braccia dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. A Roma i servizi di trasporto Atac (atac.roma.it) e Roma Tpl (romatpl.com) è assicurato da inizio corse alle 8.30 e dalle 17 alle 20, ma non è garantito il servizio dei bus notturni nella notte tra venerdì 21 ottobre e sabato 22 ottobre 2016. A Torino il servizio urbano e suburbano Gtt (gtt.to.it) è assicurato dalle 6 alle 9 e dalle ore 12 alle 15. Per le autolinee extraurbane e sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres, da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. A Genova, semaforo verde del servizio Amt (amt.genova.it) dalle 6 alle 9 e dalle 17.30 alle 20.30.

Trenitalia

Sciopero del personale ferroviario di Trenitalia (trenitalia.com) Dalle ore 9.01 alle ore 17 di venerdì 21 ottobre 2016. Tuttavia sarà garantito il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino con il Leonardo Express. Circoleranno invece regolarmente le Frecce. Come al solito, per i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali nelle fasce orarie dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Confermate le cancellazioni dei treni Bologna Lecce delle 8, Lecce Bologna delle 15, Milano La Spezia delle 12.10, La Spezia Milano delle 16.40, Messina Siracusa delle 15.55, Siracusa Messina delle 7.32, Livorno Milano delle 11.24, Milano Livorno delle 16.05.

Italo

Tutto fermo dalle dalle 9.01 alle 17. Tuttavia per facilitare viaggiatori e pendolari, la società di trasporti ha messo a disposizione sul sito ufficiale (italotreno.it) gli elenchi con i treni cancellati e garantiti.

Trenord

Situazione piuttosto complessa con Trenord (trenord.it): dalle ore 9 alle 21 di venerdì 21 ottobre 2016 è stato proclamato dal sindacato Usb-Lavoro Privato uno sciopero generale che coinvolge anche il trasporto ferroviario. Di conseguenza i treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord possono subire ritardi, variazioni o cancellazioni. Viaggeranno regolarmente i treni che partono entro le ore 9 e arrivano a destinazione finale entro le 10. Coinvolti anche i collegamenti aeroportuali da Milano Cadorna e Milano Centrale a Malpensa Aeroporto e da Malpensa Aeroporto a Bellinzona. Previsti autobus per l’eventuale sostituzione delle corse non effettuate tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Bellinzona.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

NESSUN COMMENTO

Rispondi