Il servizio deseat.me scansiona le piattaforme collegate all'account Google

Tra social network come Facebook, Twitter, Instagram e Google+, registrazioni a servizi e newsletter, le tracce online sono talmente tante che è difficile ricordare con precisione a quante e quali piattaforme online sono stati comunicati i nostri dati pur di accedervi. E spesso può essere utile, ma altrettanto difficoltoso, sapere come cancellarsi da questi servizi. Perché, come fanno notare gli esperti, tutte queste piccole iscrizioni con il tempo finiscono per rappresentare una trappola digitalmente. Per eliminare ogni nostra impronta virtuale c’è una novità: si chiama deseat.me, arriva dalla Svezia e promette appunto di eliminare le tracce con un click.

Lanciato dai due sviluppatori Willie Dahlbo e Linus Unneback, questo servizio ha lo scopo di semplificare la vita a chi vuole cominciare a fare pulizia della propria identità online, anche oltre le piattaforme di social network LinkedIn, Facebook, Twitter, Flickr, Pinterest, Instagram e Google+, o i software di messaggistica istantanea come Skype e WhatsApp. Per cancellarsi dalle mailing list che non si reputano più utili, ma anche per accedere con facilità alle opzioni per eliminare i propri profili da un social network o da un’applicazione che non si vuole più usare, compresi servizi come YouTube e Vimeo per la condivisione video.

Il funzionamento di deseat.me è semplice: accedendo al sito con il proprio account Google il servizio fa una rapida scansione delle piattaforme e dei servizi web cui gli utenti sono iscritti e fornisce un elenco dei vari account aperti a proprio nome. Gli utenti possono quindi scegliere se tenere quel servizio o se metterlo da parte per cancellarlo. Il servizio, solo per adesso, si limita a scansionare le piattaforme collegate all’account Google. In ogni caso il servizio è gratuito e i meccanismi alla base di deseat.me sono illustrati nella sola pagina web del sito.

E a proposito della più famosa piattaforma di social networking, che sta progressivamente allargando il suo business, dopo la bocciatura del progetto Free Basics, Facebook ritorna sul mercato indiano con il programma Express Wi-Fi. “Stiamo lavorando con gli operatoti telefonici, gli Internet provider e gli imprenditori locali per aiutare l’espansione della connessione nei posti più disagiati nel mondo. Stiamo lavorando attualmente in India e ci espanderemo presto“, si legge sul sito del progetto. Al momento non si conoscono esattamente le regioni dell’India interessate ad Express Wi-Fi, la società sta ancora conducendo dei test del servizio.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3]

NESSUN COMMENTO

Rispondi