Traffico attorno al Circo Massimo a seguito delle chiusure in vista del concerto dei Rolling Stones, 20 giugno 2014. ANSA/ANGELO CARCONI

Il modo migliore per conoscere le novità e le ultime notizie sul blocco traffico auto nella città di Roma è la consultazione del web. Sul sito ufficiale, l’amministrazione capitolina comunica che domenica 28 febbraio 2016 non potranno circolare nella Fascia verde auto, moto e motorini sino alla categoria Euro 5, dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30.

Domenica ecologica e non solo. Non è affatto una novità che la situazione ambientale nella città di Roma sia complicata per via delle elevate concentrazioni di PM10 (polveri inalabili) e di biossido di azoto. Questa del 28 febbraio è infatti la terza di quattro domeniche ecologiche già programmate. E poi basta vedere la più recente determinazione del dipartimento Tutela Ambiente del Comune di Roma, regolarmente pubblicata sul sito dell’amministrazione capitolare, contenente una serie di indicazioni alla cittadinanza per contenere l’inquinamento atmosferico e prevenire danni alla salute, per farsi un’idea. C’è da credere, anche per via delle ottime condizioni ambientali ovvero dell’assenza di piogge che altre misure simili saranno decise nei prossimi giorni.

Le categorie esentate dal blocco traffico auto Roma. Ci sono comunque delle categorie di auto, moto e motorini derogate dal rispetto delle normative sul blocco del traffico. Si tratta di veicoli muniti del contrassegno per persone invalide; veicoli adibiti al trasporto, smaltimento rifiuti e tutela igienico-ambientale, alla gestione emergenziale del verde, alla Protezione civile e agli interventi di urgente ripristino del decoro urbano; veicoli adibiti a servizi manutentivi di pronto intervento (acqua, luce, gas, telefono, impianti di sicurezza, impianti di regolazione del traffico, ascensori, impianti di riscaldamento e di climatizzazione) che risultino individuabili o con adeguato contrassegno e certificazione del datore di lavoro; automezzi alimentati a metano e a Gpl.

Via libera anche a veicoli per il trasporto collettivo pubblico; veicoli impiegati da medici e veterinari, muniti del contrassegno rilasciato dal rispettivo Ordine, in prestazione di emergenza, adeguatamente motivata; veicoli adibiti al trasporto di persone che partecipano a cerimonie nuziali o funebri, purché i conducenti siano in possesso di appositi inviti o attestazioni rilasciate dai ministri officianti; veicoli a trazione elettrica e ibridi; veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale, compreso il soccorso e il trasporto salme; veicoli aventi massa non superiore a 3,5 tonnellate adibiti al trasporto di medicinali e di valori; veicoli adibiti al trasporto di generi alimentari deperibili, alla distribuzione di stampa periodica e invii postali

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome