Il nuovo aggiornamento di sistema operativo Windows 10 Fall Creators Update si caratterizza per la tante novità introdotte. Sono veramente tante e l’impressione che si ricava è di un software stabile e fluido. Microsoft ha effettuato un lavoro attento in questo mesi di esperienza con Windows 10.

Gestione degli aggiornamenti. Andando nelle Opzioni avanzate di Windows Update (accessibili dal menu Start cliccando su Impostazioni -> Aggiornamenti e sicurezza) è ora finalmente possibile disabilitare l’installazione degli aggiornamenti per un periodo massimo di 7 giorni. In questo modo non c’è il rischio che le attività subiscano un arresto o un rallentamento improvviso. Inoltre è possibile forzare il sistema a scaricare gli aggiornamenti anche in presenza di una connessione a consumo.

Linux per tutti. Nelle precedenti versioni di Windows 10, per poter accedere alla shell Bash era necessario abilitare l’opzione Per sviluppatori dal menu Aggiornamento e sicurezza. Ora con il Fall Creators Update è accessibile a tutti e da subito. Inoltre sarà possibile installare più facilmente le distribuzioni Linux su un computer Windows e così far girare anche le app supportate da questo sistema operativo.

Mixer sonoro. Se vengono aperte più applicazioni che utilizzano la scheda audio del computer, ora è possibile regolare il livello del volume separatamente in modo che sia l’utente a scegliere quello da ascoltare. Per farlo sarà sufficiente cliccare col tasto destro del mouse sull’icona dello speaker nell’area di notifica e scegliere Apri mixer volume. Vedremo quindi che saranno disponibili controlli separati per i suoni di sistema così per le altre applicazioni universali come Edge e Groove Musica.

Notifiche più chiare. Con il nuovo Fall Creators Update è stato rifatto nuovamente il look del Centro notifiche per separare meglio e rendere più chiari e leggibili i messaggi di sistema. Le notifiche includono ora anche elementi del nuovo Fluent Design System che permette di creare un’interfaccia dal look più moderno e più coerente.

Più gesti e nuove features. Microsoft ha lavorato molto per migliorare l’esperienza della scrittura a mano e renderla il più naturale possibile. È stato così introdotto un nuovo pannello che supporta più gesti e aggiunge nuove features. Ora, mentre si scrive, le parole precedenti vengono convertite in testo digitato all’interno del pannello di scrittura. Quando il pannello di scrittura si riempie e si solleva la penna, il testo si sposta per lasciare spazio e continuare a scrivere. Quando il pannello di scrittura è aperto, basta selezionare il testo per importarlo nel pannello e modificarlo. Le modifiche possono essere anche eseguite attraverso quattro nuovi gesti: tracciare, graffiare, unire e dividere. Sono stati poi introdotti due nuovi pulsanti per accedere velocemente a emoji e simboli. In ultimo, è stata introdotta la nuova funzione Trova la mia penna. Può capitare, infatti, di perdere la penna del proprio dispositivo Surface. Naturalmente la penna non ha il GPS, ma ora Windows sa indicarti il posto in cui ci trovavamo quando abbiamo scritto l’ultima volta sul computer. Per scoprirlo basta andare in Impostazioni -> Aggiornamento e sicurezza/Trova il mio dispositivo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Il tuo nome