Cortana, desktop virtuali, Edge, estensioni



Il nuovo aggiornamento di sistema operativo Anniversary Update per Windows 10 si caratterizza per la tante novità introdotte: sono veramente tante e l’impressione che si ricava sulla base dei primi commenti è di un software stabile e fluido. Microsoft, insomma, ha effettuato un lavoro certosino in questo primi 12 mesi di esperienza con Windows 10.

Cortana. L’assistente personale di Microsoft diventa più connesso, più personalizzato e più produttivo. Il pulsante delle impostazioni è stato spostato sul pannello a sinistra che viene visualizzato quando si apre Cortana. Tra le impostazioni ora è presente anche una nuova opzione Lingua che permette di scegliere la lingua per l’assistente digitale più rapidamente. Inoltre, adesso le informazioni gestite da Cortana sono sincronizzate su tutti i propri dispositivi. Se ad esempio la batteria dello smartphone con Windows 10 Mobile è scarica, si riceverà una notifica sul PC. Può perfino aiutarci a trovare il cellulare: basta pronunciare la frase “Hey Cortana, trova il mio telefono” e aprirà una finestra con la mappa dove è il dispositivo e farà squillare il cellulare per rilevarne la posizione.

Desktop virtuali. Questa è stata una delle novità più importanti di Windows 10. In pratica è possibile suddividere le finestre delle applicazioni aperte su più desktop. Con il nuovo aggiornamento viene aggiunta la finestra di un’applicazione su tutti i desktop virtuali che si creano e non solo su uno. Per farlo, basta cliccare sul pulsante Visualizzazione attività, cliccare quindi con il tasto destro sulla finestra dell’applicazione e scegliere Mostra questa finestra in tutti i desktop. In questo modo non si dovrà andare da un desktop all’altra per usare l’applicazione che serve perché la si avrà sempre a disposizione.

Edge. Oltre alle estensioni, il browser di Microsoft subisce alcuni piccoli upgrade, come la possibilità ora di impostare i Preferiti anche da Firefox, oltre che da Internet Explorer e Google Chrome. Ed è possibile impostare la cartella predefinita per i Download, andando nelle impostazioni avanzate del browser. Introdotta una funzionalità che blocca automaticamente i contenuti in Flash, in modo da ridurre il consumo della batteria del PC. Attivando la visualizzazione della barra dei preferiti si può scegliere di visualizzare solo le icone dei siti senza il nome. Infine, il browser può proteggere la nostra privacy cancellando automaticamente i dati di navigazione alla sua chiusura: basta andare in Impostazioni, cliccare su Scegli gli elementi da cancellare e attivare l’opzione Cancella sempre dopo la chiusura del browser.

Estensioni. Se ne parlava già da tempo e ora finalmente Microsoft ha reso disponibile la possibilità di installare estensioni sul suo nuovo browser Edge. Per ora sono poche ma è possibile comunque provarle. Per farlo, avviare Edge, cliccare sul pulsante in alto a destra con i tre punti, selezionare Estensioni e poi cliccare su Get extensions from the Store. Automaticamente si apre la pagina in cui sono disponibile le estensioni da installare in anteprima sul browser di Microsoft. Scaricare quindi l’estensione che si vuole e al termine del download fare Esegui. Quindi cliccare nuovamente sul pulsante con i tre punti, poi Estensioni, selezionare Carica estensioni, scegliere la cartella e fare Selezione cartella.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 3]

NESSUN COMMENTO

Rispondi